Home Archivio storico 1998-2013 Generico Sogni e bisogni dei genitori nella scuola: buone prassi da consolidare e...

Sogni e bisogni dei genitori nella scuola: buone prassi da consolidare e nuove strade da percorrere

CONDIVIDI
  • Credion
Sabato 16 maggio 2009 l’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo (ex Provveditorato agli Studi – www.istruzione.bergamo.it), le associazioni di rappresentanza dei genitori per la scuola del Fopags – cioè il Forum che riunisce a livello provinciale Associazione Italiana Genitori (Age), Associazione Genitori Scuole Cattoliche (Agesc), Coordinamento Genitori Democratici (Cgd) –, e il Coor.Co.Ge (Coordinamento delle Associazioni e dei Comitati Genitori delle scuole superiori della provincia di Bergamo), l’Associazione Genitori e Scuola, il Centro Incontra per la Genitorialità del Comune e della Provincia di Bergamo, il Movimento educativo per il diritto allo studio (Medas) organizzano un incontro di fine anno, alla quarta edizione, per i genitori impegnati con cariche elettive nelle scuole: in particolare per i presidenti dei Consigli di Istituto e dei Comitati Genitori.
Interverrà anche Luigi Roffia, dirigente dell’Ufficio scolastico di Bergamo, sul tema “Riorganizzare l’offerta formativa per valorizzare il ruolo della scuola”.
“E’ fondamentale sostenere il delicato e strategico ruolo dei genitori nella scuola, a partire dalla costruzione del patto educativo tra scuola e famiglie insieme, finalizzato alla crescita positiva delle giovani generazioni – sottolinea il provveditore Luigi Roffia – Il collegamento con i presidenti dei Consigli di Istituto e dei Comitati dei genitori è dunque strategico, anche alla luce di norme di leggequali il patto educativo e il Regolamento sull’autonomia scolastica”.
“Momenti come questi sono il frutto di un dialogo irrinunciabile per migliorare la proposta educativa e formativa della scuola, perché sia più vicina ai bisogni delle famiglie e degli studenti – sottolinea Giorgio Lanzi, docente referente Associazioni dei genitori per l’Ufficio Scolastico di Bergamo – Questo incontro del mese di maggio, alla quarta edizione, nasce dall’attiva e proficua collaborazione avviata da tempo dall’Ufficio Scolastico con le realtà dei genitori della scuola, con il Comune e la Provincia, e con il Medas, sulle problematiche connesse alla partecipazione delle famiglie alla vita scolastica e al loro ruolo educativo”. 
“Questi incontri rispondono al bisogno di formazione e orientamento anche educativo dei genitori che desiderano impegnarsi attivamente nella scuola, specie alla luce degli attuali cambiamenti che attraversano la realtà scolastica – dichiara Silvio Petteni, coordinatore del Fopags, il Forum che riunisce a livello provinciale Age, Agesc e Cgd – Durante l’incontro raccoglieremo anche le esigenze dei genitori in vista della prossima due-giorni di formazione residenziale per genitori (novembre 2009) e tracceremo il positivo bilancio dello “Sportello genitori per genitori” aperto ogni sabato mattina all’interno dell’Ufficio Scolastico”.
“Vogliamo condividere e valorizzare questa progettualità con i genitori, risorse importanti della scuola, per aumentare la loro consapevolezza rispetto al ruolo di partnership educativa, valorizzando spazi di incontro dove ognuno possa trovare un ambito di approfondimento e di dialogo – rimarca Marilisa Zappella, referente del Coor.Co.Ge, il Coordinamento delle Associazioni e dei Comitati Genitori delle scuole superiori della provincia di Bergamo –Durante l’incontro condivideremo anche il racconto di quattro esperienze di genitori che, dopo la due-giorni di formazione dello scorso novembre, hanno portato concretamente una proposta di collaborazione con la scuola e all’interno della scuola, in particolare sul patto educativo e più in generale sul ruolo di protagonismo attivo dei genitori, proprio per diffondere metodi e buone prassi”.  
 
Info: www.istruzione.bergamo.it  – sezione “I Genitori”