Home Archivio storico 1998-2013 Generico Stanziamenti a favore degli alunni portatori di handicap

Stanziamenti a favore degli alunni portatori di handicap

CONDIVIDI

di Emilio Grasso

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), con nota prot. n. 1370 del 9 novembre 2001 ha incrementato per l’a.s. 2001/2002 le risorse finanziarie destinate alle iniziative d’integrazione degli alunni in situazione di handicap, già disposte con C.M. n. 139/2001.
L’incremento è pari a circa un miliardo e cinquecento milioni ed è finalizzato alla formazione del personale ausiliario, collaboratore scolastico, per l’assistenza ai minori in situazione di handicap, frequentanti la scuola materna statale, elementare statale e la scuola secondaria di primo e secondo grado.

Si sono avute, inoltre, novità per il sostegno degli alunni con handicap frequentanti le scuole paritarie.

Ai sensi dell’art.1 co.14 della legge 10/3/2000 n. 62, infatti, dall’anno 2000 sono stati previsti assegnazione di fondi anche alle scuole paritarie che accolgono alunni svantaggiati.

Con C.M. prot. n. 704 del 12 novembre 2001 il MIUR ha provveduto ad assegnare tali fondi, pari a sette miliardi per l’a.s. 2000/2001, secondo una ripartizione provinciale che tiene conto del numero di alunni svantaggiati frequentanti le scuole paritarie.

Il MIUR ricorda che  le scuole elementari paritarie sono già assegnatarie del finanziamento previsto per il docente di sostegno ai sensi della convenzione di parifica vigente per l’.a.s 2000/2001. In questa ipotesi il contributo pro capite previsto dalla C.M n. 704/2001  potrà essere attribuito solo nella misura in cui non risulti già coperto dal predetto finanziamento.

Si deve sottolineare che quanto disposto dal Miur costituisce un’altra tappa verso  l’inserimento a pieno titolo delle scuole paritarie nel sistema nazionale istruzione.

Icotea