Home Attualità Statistica e censimenti alla portata di tutti: il progetto dell’ISTAT per le...

Statistica e censimenti alla portata di tutti: il progetto dell’ISTAT per le scuole

CONDIVIDI
webaccademia 2020

L’Istat, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico, propone alle scuole per il secondo anno il progetto “Censimento permanente tra i banchi di scuola”, che nella prima edizione ha raggiunto 210 istituti, 5000 studenti e 260 docenti. L’obiettivo principale è quello di informare i più giovani delle principali novità delle operazioni censuarie e mostrare il ruolo importante che esse svolgono per conoscere e capire il nostro Paese. L’iniziativa è interdisciplinare e mira a insegnare a bambini e a ragazzi come il territorio in cui essi vivono possa essere letto e compreso grazie alle informazioni e ai dati prodotti dalla statistica ufficiale.

Il progetto

A cosa servono i Censimenti? Come sono cambiati? Quali informazioni ci forniscono? A queste domande intende rispondere la ricca serie di iniziative messe a disposizione delle scuole primarie e secondarie che si iscriveranno, per consentire agli alunni di scoprire e comprendere, attraverso il sostegno degli insegnanti, le evoluzioni sociali, culturali e ambientali dell’Italia, grazie ai dati forniti dalla statistica ufficiale. Ad essere coinvolti saranno gli studenti delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria e prima, seconda e terza della scuola secondaria di primo grado, ai quali saranno forniti appositi strumenti formativi, creati e differenziati in base al loro livello scolastico, che permetteranno anche ai più piccoli di imparare senza annoiarsi e senza fatica.
Potranno inoltre creare un prodotto di comunicazione, da realizzare insieme agli insegnanti, e mettere così alla prova le proprie capacità analitiche e la propria creatività.

Il progetto si articola in due fasi. La prima, le Censigare, è una competizione statistica che coinvolge tutte le classi iscritte: un allievo per classe sarà individuato come Ambassador, attraverso una prova di verifica interna, al termine del percorso informativo e formativo (anche a distanza). Questa verifica è composta da 30 domande da somministrare agli alunni, a partire dal materiale appositamente predisposto e messo a disposizione nell’Area riservata del sito del progetto. L’Ambassador rappresenterà quindi la classe nel corso della competizione nazionale che si svolgerà nell’ultima settimana di marzo 2021. Al termine della gara e dopo la valutazione del quiz svolto da ciascun Ambassador, sarà creata una graduatoria tra le varie classi, e in base al punteggio ottenuto la classe che si posiziona al primo posto riceverà un bonus, che potrà poi sfruttare nel corso della valutazione del progetto creativo.

ICOTEA_19_dentro articolo

La seconda parte riguarda infatti la realizzazione di un progetto creativo sul tema “Censimento e territorio”. Gli studenti saranno invitati a realizzare un prodotto di comunicazione che racconti il proprio territorio a partire dall’informazione statistica. Al termine del lavoro (che la classe potrà svolgere in presenza o a distanza) il progetto sarà caricato nell’Area riservata del sito dedicato, entro il prossimo 30 aprile 2021.

Partecipare anche in Dad

Il progetto dell’ISTAT, tenendo conto della situazione legata all’emergenza sanitaria, è stato arricchito nella edizione 2020-21 di contenuti e materiali, che consentiranno la partecipazione degli studenti anche durante la didattica a distanza o mista. Per aderire all’iniziativa, ciascuna classe dovrà essere iscritta dal docente referente entro il 31 dicembre 2020, compiere il percorso formativo e le attività previste in preparazione delle Censigare che si svolgeranno alla fine di marzo 2021; realizzare un Progetto creativo entro il 30 aprile 2021 come esito del lavoro di gruppo della classe.
La partecipazione è gratuita e tutte le informazioni si potranno trovare nel sito Progetto – Il Censimento permanente sui banchi di scuola (censimentigiornodopogiorno.it).

Preparazione concorso ordinario inglese