Home Archivio storico 1998-2013 Generico Storia della Scienza, la nuova impresa editoriale della Treccani

Storia della Scienza, la nuova impresa editoriale della Treccani

CONDIVIDI
  • Credion
Venerdì 9 marzo alle ore 10 a Roma, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in via della Lungara 10, verrà presentata Storia della scienza, la neo-nata opera della Treccani.
Frutto della collaborazione di eminenti specialisti delle più prestigiose Università e dei più autorevoli centri di ricerca di tutto il mondo, Storia della Scienza Treccani offre una ricca panoramica dei millenni di ricerche sulla natura. L’opera nasce dal presupposto che è da considerarsi scienza tutto ciò che l’uomo ha storicamente elaborato con i propri strumenti razionali di comprensione del mondo. Storia della Scienza si propone di mettere in evidenza in che misura la scienza (dalla geometria alla matematica, dalla medicina all’astronomia) abbia contribuito a strutturare le società umane.
Promossa dall’Enciclopedia Italiana con l’Académie d’Histoire des Sciences di Parigi, l’opera si caratterizza come un lungo e affascinante percorso verso l’attuale orizzonte delle conoscenze sulla natura.
Si tratta di un’opera assolutamente peculiare, non assimilabile a un’enciclopedia o a un dizionario poiché non è stata concepita come uno strumento da consultare per verificare una data, un fatto, il contenuto di una teoria o la descrizione di un esperimento. Essa è costituita da parti, capitoli e articoli che si sviluppano secondo un ordine essenzialmente cronologico, impostati con lo stile e le dimensioni di un vero e proprio saggio. 
Un’opera che, pur assegnando una certa preminenza alla storia della scienza europea e occidentale a partire dall’Antichità classica, presta grande attenzione anche alle tradizioni scientifiche extraeuropee, in particolare a quella cinese, indiana e islamica.

Caratterizzata da un linguaggio rivolto, pur nel rispetto del rigore scientifico e nella completezza storiografica, a un vasto pubblico, Storia della Scienza è costituita da dieci volumi, per complessive 7.000 pagine circa, 6.400 illustrazioni e 1.200 tavole di approfondimento tematico. L’ultimo volume, oltre ad esporre i più importanti avvenimenti della scienza nella seconda metà del Novecento, contiene una ricostruzione ragionata, disciplina per disciplina, delle principali scoperte del sapere scientifico e 70 monografie scritte da eminenti scienziati di tutto il mondo. L’opera è corredata da un CD-Rom che permette l’accesso a oltre 300.000 collegamenti tematici e la possibilità di intraprendere un numero di percorsi pressoché illimitato.