Home Archivio storico 1998-2013 Generico Successo per la XI edizione di ExpoScuola-Young 2008

Successo per la XI edizione di ExpoScuola-Young 2008

CONDIVIDI
  • Credion

L’annuale appuntamento padovano dei fruitori e degli operatori del mondo scolastico ha fatto registrare alle ore 14 di ieri un’affluenza di 10.000 studenti, il cinquanta per cento in più rispetto all’anno scorso. La manifestazione, che continua oggi e domani, si è svolta all’insegna della serenità e della partecipazione. L’annunciato corteo di protesta, che avrebbe impedito l’accesso ai padiglioni fieristici, organizzato per protestare contro la riforma Gelmini, non ha avuto luogo.

 
La Tecnica della Scuola è presente, come ormai da diversi anni, all’Expo con uno stand (n. 125) al Padiglione 1, e con un proprio inviato.
Tra gli appuntamenti interessanti che si sono svolti ieri, va menzionato “Verso le competenze del XXI secolo. L’educazione alla Cittadinanza attiva: il percorso del Veneto” al quale ha preso parte anche il Direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale del Veneto, dott.ssa Carmela Palumbo.
“Nella scuola c’è ancora molto da lavorare a tutti i livelli”, ha commentato la dott.ssa Palumbo, e relativamente alla antieconomicità di certi istituti scolastici ha sottolineato che “in Veneto di scuole antieconomiche ve ne sono solo il dieci per cento contro il trenta per cento di altre regioni”.
Interessante anche il sondaggio, iniziato sempre nella giornata di ieri ed ancora in corso, relativo all’indice di accoglienza della riforma Gelmini tra i giovani. Il risultato sembra essere in controtendenza rispetto a quanto emerso dalle intense proteste e manifestazioni dei giorni scorsi.
Dal sondaggio, i cui dati però sono ancora parziali in quanto è ancora in corso, è emerso che il cinquanta per cento dei giovani accoglie favorevolmente la riforma Gelmini. Lo stesso cinquanta per cento è favorevole alla bocciatura col 5 in condotta; il 42% dei giovani è d’accordo per la riduzione degli insegnanti delle scuole elementari ma vuole il potenziamento delle attività alternative. E ancora. Il 60,4% dei giovani è d’accordo con la riduzione del numero delle sedi universitarie ma vuole il potenziamento delle migliori università già esistenti. Infine, il 29% è d’accordo alle classi ponte per gli immigrati.
Si ricorda che l’Expo sulla Scuola è aperta fino all’8 novembre. Orario di ingresso dalle 9 alle 18. Ingresso libero.
Tanto ExpoScuola quanto YOUng hanno a cuore il futuro dei giovani e la valorizzazione dei loro talenti.
ExpoScuola rappresenta, inoltre, una straordinaria occasione di incontro e aggiornamento per gli operatori dell’istruzione e della formazione per i quali è pronto un ricco calendario di conferenze, seminari e laboratori, nonché un’area in cui possono consultare le pubblicazioni dei più autorevoli editori scolastici italiani.
YOUng, dal canto suo, offre ai giovani opportunità concrete di sentirsi protagonisti della loro esistenza tramite l’espressione della propria creatività nella musica, nella pittura, nel teatro, nello sport, nella moda… oltre a rappresentare un’occasione per meglio orientarsi nelle scelte formative e professionali.