Home Precari Supplenti, a luglio emissione stipendi. E gli arretrati? Da settembre però si...

Supplenti, a luglio emissione stipendi. E gli arretrati? Da settembre però si cambia

CONDIVIDI

Venerdì 29 luglio è prevista l’unica emissione ordinaria delle competenze relative alla rata di agosto per lo stipendio dei docenti.

In questo modo, in base alla comunicazione di NoiPa, entro luglio i supplenti con contratto al 30 giugno riceveranno il pagamento degli stipendi, anche se al momento non hanno intascato la mensilità di maggio.

Icotea

La buona notizia è che, forse, dal prossimo settembre i ripetuti e cronici ritardi dei pagamenti scompariranno grazie ad un importante dispositivo nella legge n. 89 del 26 maggio 2016 approvata dal Parlamento, che dovrebbe garantire  “la tempestiva assegnazione delle risorse alle istituzioni scolastiche ed il pagamento mensile delle somme spettanti al personale a tempo determinato per le prestazioni di lavoro rese, con particolare riferimento agli incarichi di supplenza breve e saltuaria, nel rispetto dei termini previsti da apposito decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca e con il Ministro dell’economia e delle finanze“.’

Ad ogni modo,”Il pagamento deve comunque avvenire entro il trentesimo giorno successivo all’ultimo giorno del mese di riferimento, ferma restando la disponibilità delle risorse iscritte in bilancio per il pagamento delle spese per i predetti incarichi di supplenza breve e saltuaria.Il pagamento deve comunque avvenire entro il trentesimo giorno successivo all’ultimo giorno del mese di riferimento”.

Gli adempimenti concorreranno alla valutazione dei Dirigenti Scolastici.

Il personale docente e il personale ATA avranno assegnato un codice identificativo, per semplificare ed ottimizzare le procedure di gestione di stato giuridico del personale scolastico e che resterà invariato per tutta la durata del contratto e oltre, fino all’eventulale assunzione.