Home I lettori ci scrivono Supplenze sostegno, bene la proposta di dare precedenza agli specializzandi TFA sostegno

Supplenze sostegno, bene la proposta di dare precedenza agli specializzandi TFA sostegno

CONDIVIDI
  • Credion
Il Coordinamento Nazionale di Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento ritiene valida la proposta del sindacato UIL di conferire priorità di incarico sul sostegno didattico ai docenti che stanno frequentando il TFA piuttosto che a coloro i quali sono e saranno sprovvisti di titolo di specializzazione.
Infatti, se si dovesse rendere necessaria una nomina senza titolo, sarebbe opportuno conferire i suddetti posti al personale docente in via di specializzazione, che ha superato tutte le prove, preselettiva, scritta e orale, e che a settembre 2019 sarà già a metà percorso, con laboratori e lezioni frequentati.
Inoltre, nel caso specifico dei “tieffini” di Scienze della Formazione Primaria, si ricorda la preparazione di base del percorso accademico in tema di integrazione, inclusione e disabilità, con esami e laboratori obbligatori di didattica speciale, circa 30 CFU, e il tirocinio formativo del IV anno di corso, 175 ore, nell’ottica dell’individualizzazione.
L’associazione promuove da sempre una scuola democratica come luogo di ricerca pedagogica e riflessione didattico-educativa, tutelando il diritto di tutti i bambini e le bambine, specie se con bisogni educativi speciali, ad aver docenti preparati e selezionati.
Coordinamento Nazionale Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento