Home Personale Tfa sostegno, ma quanto guadagnano le università?

Tfa sostegno, ma quanto guadagnano le università? [VIDEO]

CONDIVIDI

Sta prendendo avvio in tutta Italia la procedura che consentirà a più di 14mila docenti di acquisire il titolo di specializzazione per l’attività di sostegno agli alunni disabili.

Il video a cura del vice-direttore della Tecnica della Scuola, Reginaldo Palermo.

Sull’accesso alla prova preselettiva e su quello del corso sostegno si sono scatenate, nelle scorse settimane, tante polemiche.

ICOTEA_19_dentro articolo

Sì, perché i costi non sono proprio popolari, tutt’altro.

Tante segnalazioni sono giunte alla nostra redazione per quella che, a detta di molti aspiranti, è “l’ennesima ingiustizia sulla pelle dei precari”.

La pubblicazione dei primi bandi per il TFA Sostegno ha messo in luce un aspetto sconcertante: i costi spropositati del corso, specie nelle regioni meridionali, quelle con un alto tasso di disoccupazione e povertà.

Si va, infatti, da un costo minimo di 2700 euro dell’Aquila ai 3700 euro di Palermo, Catania e Messina fino ai 3800 euro di Napoli, senza nessuna possibilità di sconto per fasce di reddito o su base ISEE.

Gli importi per la prova preselettiva  oscillano tra i 120 e i 180 euro, a fondo perduto è bene precisarlo, anche se non si superi la selezione.

Facendo un po’ di conti, l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli guadagnerà circa 4 milioni di euro, 2,6 milioni l’Università della Calabria, 1,8 Cassino, 1,7 Messina, 1,6 milioni Foggia e così via.

DATI

Università della Calabria (Numero posti: 950/Costo test: 125 euro/Corso: 2800) scadenza: 29 marzo

Università Suor Orsola Benincasa (Numero posti: 1000/Costo test: 180 euro/ Corso: 3800 euro) scadenza: 1 aprile

Cassino (Numero posti: 600/Costo Test: 150 euro/Corso: 3000 euro) scadenza: 3 aprile

Università di Macerata (Numero posti: 780/Costo test: 150 euro/Corso: 2900 euro) scadenza: 5 aprile

Università di Foggia (Numero posti: 600/Costo test: 100 euro/Corso: 2816 euro) scadenza: 20 marzo

Un altro dato da segnalare è che il numero dei posti attivati nelle diverse università non sembra rispondere ad una logica precisa: per esempio a Torino sono disponibili 200 posti, a Macerata ce ne sono 880 e a Napoli (Università Suor Orsola Benincasa) si arriva persino a 1000.

Ecco in basso la tabella con tutti i posti disponibili Ateneo per Ateneo.

Di sicuro il numero dei posti non ha molto a che vedere con il numero di cattedre scoperte disponibili nel territorio di riferimento di ciascuna università e questo avrà ripercussioni importanti: chi si specializzerà in una regione potrebbe trovarsi nella situazione di doversi spostare altrove per ottenere un posto.

Tra l’altro, la gran parte degli insegnanti di sostegno lo fa senza il titolo adeguato: è così per il 94% dei docenti in Piemonte, per l’87% nel Veneto e per l’87% in Lombardia.

Dunque, malgrado l’urgenza di formare docenti di sostegno, visto che attualmente migliaia di studenti diversamente abili sono affidati a docenti senza nessuna specifica preparazione, il Miur istituisce corsi con posti insufficienti (non basteranno non solo questi 14mila ma nemmeno i 40mila previsti nel triennio) e a costi altissimi.

Molti docenti, pur in possesso dei requisiti di accesso, hanno dichiarato che non potranno permettersi di sborsare queste cifre molto alte, che dovranno chiedere un prestito o che saranno costretti a rinunciare alla specializzazione.

Più importante rimpinguare le casse delle università o affiancare agli alunni disabili docenti specializzati e competenti? Forse sarebbe meglio istituire tariffe uniformi per tutti gli atenei universitari per rendere più “democratico” l’accesso.

Cosa è il corso sostegno

I corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, articolati distintamente per la scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondo grado, sono riservati ai soli insegnanti con determinati requisiti e prevedono l’acquisizione di un minimo di 60 crediti formativi e comprendono almeno 300 ore di tirocinio pari a 12 crediti formativi universitari.

Al termine dei corsi il candidato che supera con esito favorevole l’esame finale consegue il diploma di specializzazione per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

Ecco i bandi già pubblicati

Aggiornati in tempo reale

ABRUZZO

Università degli studi dell’Aquila (Numero posti: 250/Costo test: 150 euro/Corso: 2700) scadenza: 22 marzo

CALABRIA

Università della Calabria (Numero posti: 950/Costo test: 125 euro/Corso: 2800) scadenza: 29 marzo

Università Mediterranea di Reggio Calabria (Numero posti: 200/Costo test: 120 euro/Corso: 2556) scadenza: 29 marzo

CAMPANIA

Università Suor Orsola Benincasa (Numero posti: 1000/Costo test: 180 euro/ Corso: 3800 euro) scadenza: 1 aprile

LAZIO

Università Europea di Roma (Numero posti: 340/Costo Test: 150 euro/Corso: 3000 euro) scadenza: 4 aprile

Lumsa (Numero posti: 200/Costo Test: 150 euro/Corso: 3000 euro) scadenza: 9 aprile

Cassino (Numero posti: 600/Costo Test: 150 euro/Corso: 3000 euro) scadenza: 3 aprile

LIGURIA

Università di Genova (Numero posti: 260/ Costo test: 120 euro/Corso: 2640 euro) Scadenza: 10 aprile 2019

MARCHE

Università di Macerata (Numero posti: 780/Costo test: 150 euro/Corso: 2900 euro) scadenza: 5 aprile

MOLISE 

Università del Molise (Numero posti: 370/Costo Test: 150 euro/Corso: 2750 euro) scadenza: 8 aprile

PIEMONTE

Università di Torino (Numero posti: 200/Costo Test: 100 euro/Corso: 3000 euro) scadenza: 26 marzo

PUGLIA

Università di Foggia (Numero posti: 600/Costo test: 100 euro/Corso: 2816 euro) scadenza: 20 marzo

Università di Bari (Numero posti: 440/Costo test: 100 euro/Corso: 2800 euro) scadenza: 26 marzo

SICILIA

Università di Messina (Numero posti: 461/Costo test: 150 euro/Corso: 3700 euro) scadenza: 27 marzo

Università degli Studi di Catania (Numero posti:300/Costo test: 150 euro/ Corso: 3700 euro) scadenza: 25 marzo 2019

Università degli studi di Palermo (Numero posti: 440/Costo test: 150 euro/ Corso: 3700 euro) scadenza: 5 aprile 2019

TOSCANA

Università di Firenze (Numero posti: 168/Costo test: 100 euro/Corso: 2500 euro) scadenza: 3 aprile

UMBRIA

Università di Perugia (Numero posti: 220/Costo test: 40 euro/Corso: 3000 euro) scadenza: 1 aprile

TRENTO

Università di Trento (Numero posti: 110/Costo test: 100 euro/Corso: 3000 euro) scadenza 29 marzo 2019

LEGGI ANCHE
Tfa sostegno, per partecipare servono i 24 Cfu: dove e come ottenerli
Tfa sostegno, alcuni quesiti del test preliminare saranno su empatia e creatività
Tfa sostegno, lo strano caso di Palermo: niente posti per la secondaria [INTERVISTA]
Corso sostegno, possono partecipare anche i docenti di ruolo
Corso sostegno, più posti al Sud ma le cattedre vuote sono al Nord
Corso sostegno, ecco i link alle università per i bandi di partecipazione
Corso sostegno, confronto 2016-2019: boom a Macerata e Calabria [Elaborazione Tecnica della Scuola]
Corso sostegno, ci sono Regioni con pochissimi posti: in Piemonte 200, in Trentino 110. Gissi (Cisl): una vergogna
Corso sostegno, le risposte alle domande più frequenti [FAQ]
Corso sostegno, i requisiti d’accesso per infanzia e primaria
Corso sostegno, gli argomenti della prova d’accesso
Corso sostegno, in quali Università si potrà partecipare?
Corso sostegno, è possibile immatricolarsi per più gradi di scuola?
Corso sostegno, test preselettivi a pagamento da 200 a 100 euro
Corso sostegno, alcuni esempi di prova d’accesso
Corso sostegno, cosa significa annualità di servizio: i chiarimenti
Corso sostegno, via libera a chi ha laurea e 3 anni di servizio
Corso sostegno, partecipano anche gli ITP con il diploma
Corso sostegno, a chi spetta il percorso abbreviato
Corso sostegno, test preliminare per accedere. Tutte le info
Corso sostegno, non serve l’abilitazione: dentro anche i laureati con 24 CFU
Corso sostegno, la tempistica e le assenze consentite