Home Concorsi Troppi bocciati in Sicilia al concorso: 400 posti liberi

Troppi bocciati in Sicilia al concorso: 400 posti liberi

CONDIVIDI
  • GUERINI

Abilitati all’insegnamento ma bocciati al concorso per a cattedra, mentre quattrocento sarebbero le cattedre che non potranno essere assegnate in Sicilia per mancanza di docenti all’altezza di entrare in classe.

Il Corriere della Sera pubblica la dichiarazione del vice provveditore agli studi di Palermo, secondo cui le 400 cattedre «saranno coperti dai precari delle graduatorie ad esaurimento o d’istituto». Anche se ancora non si conosce l’esatta entità dei posti liberi. Posti che difficilmente potranno andare ai neoimmessi in ruolo siciliani ai quali sono state assegnate cattedre in altre regioni. In ogni caso non si conosce ancora con esattezza le classi di concorso con il maggior numero di candidati: infanzia e primaria.

Icotea

Tuttavia i prof siciliani sarebbero risultati particolarmente poco preparati per il concorso.

Infatti, si legge sul quotidiano milanese, la selezione è stata drastica: solo 35 candidati ammessi ogni cento, contro i 47 a livello nazionale. Con alcune situazioni paradossali: nessun ammesso su 264 candidati al concorso di filosofia e scienze umane che lascerà vacanti 25 posti; meno di 5 ammessi su cento alla selezione per l’insegnamento dell’ambito numero 1 (Arte e Immagine nella scuola media di I grado e disegno e storia dell’arte negli Istituti di II grado), che lascerà vacanti ben 76 cattedre e appena sette ammessi all’orale ogni cento per insegnare scienze giuridico-economiche negli istituti tecnici e professionali.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Al momento, sono 396 le cattedre che non saranno assegnate perché agli orali sono stati ammessi meno docenti dei posti messi in palio: un quarto circa di quelli afferenti alle classi di concorso all’ultimo step.

Le selezioni in cui sono approdati agli orali meno candidati dei posti messi a concorso sono ben 15 su 41: più di una su tre.

A conti fatti dunque resteranno vuoti 72 posti di matematica e scienze alla media – 264 partecipanti, 199 posti e 127 ammessi agli orali – e 70 cattedre di tecnologia alla media: 272 candidati, 219 posti e 149 ammessi all’orale. Ma anche 38 posti di scienze motorie di scuola media e superiore, la cui commissione per 117 posti ammette alla prova orale soltanto 79 dei 297 docenti ai nastri di partenza. E si attendono i responsi dei due concorsi, scuola dell’infanzia e primaria, che da soli assegnano alla Sicilia 1.545 posti.