Home Sicurezza ed edilizia scolastica Tutte le scuole devono avere il Certificato Prevenzione Incendi

Tutte le scuole devono avere il Certificato Prevenzione Incendi

CONDIVIDI

Prendendo spunto dall’ordinanza che ha disposto la chiusura di tutte le scuole di Messina, ricordiamo che il 31 dicembre 2017 è scaduto il termine, più volte prorogato, per adeguarsi ai requisiti previsti dal DM 26 agosto 1992 (requisiti antincendio) per le scuole di qualsiasi tipo, ordine e grado e per gli edifici e locali adibiti ad asili nido.

A tal riguardo i livelli di priorità programmatica sono:

  • livello di priorità A – osservanza delle disposizioni del DM 26 agosto 1992 relative a: impianto elettrico di sicurezza; sistemi di allarme; estintori; segnaletica di sicurezza; norme di esercizio.
  • livello di priorità B – osservanza delle disposizioni DM 26 agosto 1992 relative a: spazi per esercitazioni; spazi per depositi; spazi per l’informazione e le attività parascolastiche; spazi per servizi logistici; impianti fissi di rivelazione e/o di estinzione degli incendi;
  • livello di priorità C – le restanti disposizioni del decreto.

I controlli di prevenzione incendi vengono effettuati dal Comando provinciale dei vigili del fuoco, secondo le seguenti procedure:

ICOTEA_19_dentro articolo

Categoria A “attività a rischio basso”:

  • viene eliminato il parere di conformità sul progetto;
  • avvio dell’attività con la SCIA;
  • controllo a campione con sopralluogo;
  • rilascio di copia del verbale di visita tecnica;

Categoria B “attività a rischio medio”:

  • valutazione di conformità sul progetto;
  • avvio dell’attività con la SCIA;
  • controllo a campione con sopralluogo;
  • rilascio di copia del verbale di visita tecnica;

Categoria C “attività a rischio elevato”:

  • valutazione di conformità sul progetto;
  • avvio dell’attività con la SCIA;
  • controllo con sopralluogo;
  • rilascio del certificato di prevenzione incendi

Comunque sia, non è più possibile che un edificio scolastico non abbia la certificazione antincendio; infatti, il Dirigente scolastico ha l’obbligo di acquisire il CPI (Certificato Prevenzione Incendi ) e per questo motivo è tenuto ad attivarsi sia nei confronti dell’Ente Locale proprietario dell’edificio scolastico che nei confronti dei Vigili del Fuoco.