Home Sicurezza ed edilizia scolastica Umbria, indagine per quantificare la percezione del rischio idrogeologico

Umbria, indagine per quantificare la percezione del rischio idrogeologico

CONDIVIDI

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica (CNR-IRPI) d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, promuove una indagine finalizzata a quantificare la percezione e a migliorare la consapevolezza che gli studenti, i loro famigliari e i docenti, hanno del rischio idrogeologico in Umbria.
Lo scopo è di favorire comportamenti individuali corretti in caso di eventi calamitosi, quali frane e inondazioni.

L’indagine si articola in più fasi:

1° fase: compilazione di un questionario anonimo, composto da semplici domande (a partire dal giorno 11 Aprile 2016) da parte degli studenti del terzo anno della scuola secondaria di primo grado, di quelli di scuola secondaria di secondo grado, dei loro famigliari, dei docenti e del personale scolastico tutto.

ICOTEA_19_dentro articolo

2° fase: (da ottobre 2016) agli insegnanti che vorranno approfondire la tematica del rischio idrogeologico durante le loro lezioni, verrà distribuito materiale scientifico – informativo su supporto informatico. Saranno inoltre organizzate giornate di approfondimento tra i ricercatori dell’Istituto e i docenti delle scuole.

3°fase: (secondo quadrimestre a.s. 2016-2017), verrà somministrato un secondo sondaggio per verificare dell’efficacia della campagna informativa.