Home Archivio storico 1998-2013 Generico Una “Bussola” per l’orientamento

Una “Bussola” per l’orientamento

CONDIVIDI
  • Credion

Si svolgerà al Padiglione 19 del Quartiere fieristico di Bologna la V edizione di "Bussola", che propone, accanto ad un’area espositiva, una serie di convegni e di seminari su temi che riguardano l’orientamento, la formazione, il lavoro.
L’iniziativa, organizzata da "bussolaeventi"e Gruppo Maggioli, riserva quest’anno la giornata inaugurale agli "addetti ai lavori", al fine di favorire un incontro con gli espositori ed un confronto fra gli enti pubblici che operano nel settore.

Alle ore 15.00 del 26 febbraio avrà inizio l’attività seminariale, mentre alle ore 16.30 saranno aperti gli stand nell’area espositiva.

Nei due giorni successivi si terranno, invece, gli incontri aperti al pubblico ed i laboratori per gli studenti, che saranno inaugurati dall’Associazione Italiana Biblioteche, la quale nella mattinata del 27 febbraio terrà un laboratorio su "Come si fa una ricerca bibliografica". Altri momenti di formazione riguarderanno un laboratorio di  "giornalismo radiofonico", un laboratorio "sulla scrittura" (suddiviso in tre sezioni dedicate a tre diversi forme di scrittura: l’articolo monografico, il comunicato stampa e la notizia flash su web), un workshop (a numero chiuso: massimo 60 partecipanti previa prenotazione) sulla realizzazione di un progetto di comunicazione su prodotti di moda e design, un laboratorio sul restauro delle pellicole cinematografiche, un laboratorio di decorazione murale ("Il colore, la figura, il pennello, il muro").

Ci saranno anche incontri in cui verranno presentate Università italiane e straniere. Una sezione dell’area espositiva sarà riservata alle opportunità di studio e di lavoro all’estero.  
"Bussola 2004" resterà aperta sino alle ore 18.00 (il 27 ed il 28 febbraio a partire dalle 9.00) e l’ingresso è gratuito anche per gli operatori del settore (senza necessità di prenotazione).

Per maggiori informazioni rivolgersi a "bussolaeventi" (tel. 051/6260584; e-mail [email protected], cliccabile da "Ulteriori approfondimenti").