Home Archivio storico 1998-2013 Generico Unesco: un portale per le scuole

Unesco: un portale per le scuole

CONDIVIDI
  • GUERINI


Il nuovo portale www.modestaproposta.net è stato presentato dal segretario generale della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, Giovanni Puglisi, da Cecilia Preziuso, coordinatrice nazionale della Rete delle Scuole Italiane Associate all’Unesco (ASPnet), da Maria Antonietta Saracino, docente all’Università "La Sapienza" di Roma, e da Maurizio Preziuso, amministratore delegato del Consorzio Multimedia di Chieti, che, sviluppato su iniziativa dell’Università degli Studi di Chieti e di aziende del settore dell’Ict, ha sponsorizzazione la realizzazione del portale.
Dedicato a studenti e insegnanti di tutto il mondo, il nuovo portale intende rappresentare uno strumento interattivo di comunicazione per confrontare idee, proposte e progetti. Quattro sono le lingue disponibili: italiano, francese, inglese, spagnolo. L’iniziativa si avvale della collaborazione di esperti in campo letterario, legislativo, giornalistico, nel settore dell’impegno umanitario. Diversi suggerimenti, inoltre, fanno riferimento agli stagisti che svolgono il loro tirocinio presso la Commissione Nazionale Italiana dell’Unesco.

Attraverso una serie di aree, che ospitano i lavori realizzati dai ragazzi delle Scuole Associate all’Unesco (circa 7.000 istituzioni educative di ogni ordine e grado diffuse in oltre 160 Paesi), è possibile accostarsi a tematiche (Cultura della Pace, Diritti Umani, Educazione Ambientale, Progetto Mediterraneo Ovest, Patrimonio Culturale e Ambientale, Rotta degli Schiavi, Intercultura) viste come strumento attraverso cui costruire, secondo quanto espresso nell’Atto costitutivo dell’Unesco, "le difese della pace nella mente degli uomini".

Il portale, quindi, vuole anche costituire un osservatorio attento su temi quali lo sfruttamento dell’infanzia, la mancanza d’acqua, le antiche e nuove schiavitù, la violazione dei diritti umani (il sito ospita anche un forum tematico), drammi troppo spesso irrisolti che ancora oggi producono inammissibili sofferenze, situazioni da affrontare (anche da perseguire nelle sedi competenti) e superare.
Inoltre, nel portale "www.modestaproposta.net" (la denominazione scelta per il sito internet si rifà alla satira di Jonathan Swift "Una modesta proposta") sono contenute informazioni e notizie sull’attività dell’Unesco rivolta ai giovani, su musica e lettura, sui concorsi per le scuole. Gli spazi della chat, del questionario e del sondaggio sono riservati a tematiche suggerite dai ragazzi stessi, che potranno così sentirsi protagonisti attivi della propria crescita culturale.

Le Scuole Associate all’Unesco si prefiggono, in modo particolare, di promuovere, attraverso progetti pilota, il rafforzamento dei quattro pilastri dell’apprendimento fissati dall’Unesco per il XXI secolo (imparare a conoscere, a fare, ad essere e a vivere insieme) nonché di promuove l’educazione di qualità secondo il quadro di azione stabilito nel Forum Internazionale dell’Educazione di Dakar.