Home Università e Afam Università, test di ammissione facoltà a numero programmato: bene Medicina, male Architettura

Università, test di ammissione facoltà a numero programmato: bene Medicina, male Architettura

CONDIVIDI

Il Ministero dell’Istruzione ha comunicato i numeri delle iscrizioni ai test per le facoltà a numero programmato. Sono le facoltà di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura. C’era tempo per presentare la domanda online fino alle 15 di ieri, 25 luglio.

I posti per le 4 facolte sono 9.100 rispetto a 9.224 dello scorso anno. A settembre si presenteranno in 66.907, un anno fa furono 62.694.

7% per Medicina, 5% per Veterinaria. Chi non riuscirà ad entrare tenterà altre strade: Biologia, Scienze naturali o facoltà differenti. In calo, invece, chi tenterà architettura: 8% in meno rispetto all’anno scorso.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Sono previsti 60 quesiti a cui le candidate e i candidati dovranno rispondere in 100 minuti. Per tutti, domande di Matematica, Fisica, cultura generale e logica. Per gli aspiranti medici anche domande di Biologia e Chimica. Per i futuri architetti anche di Storia e Disegno.

 

DATE –  Il primo appuntamento col test nazionale è per martedì 5 settembre con la selezione per Medicina e Odontoiatria. Il giorno dopo sarà la volta del quiz per l’accesso alla facoltà di Veterinaria e giovedì 7 settembre per quello di Architettura. Le selezioni proseguiranno il 13 settembre con la prova per l’accesso alle Professioni sanitarie (infermiere, ostetrica, logopedista ed altro), con oltre 24mila posti messi a concorso. Il 14 spazio agli iscritti a Medicina in lingua inglese e il 15 settembre si contenderanno i 6.399 posti messi a bando dal ministero saranno gli aspiranti maestri di scuola dell’infanzia e primaria.