Home Archivio storico 1998-2013 Generico Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, sottoscritta ipotesi accordo

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, sottoscritta ipotesi accordo

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Seguendo la prescritta procedura di verifica, il testo siglato il 12 maggio, presso il Miur, dall’Amministrazione e dalle organizzazioni sindacali rappresentative (Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda Unams) dovrà essere inviato, correlato da una relazione tecnica, al Ministero della funzione pubblica e a quello dell’economia per l’autorizzazione alla sottoscrizione definitiva.

Poche le novità rispetto al passato, l’accordo nella sostanza mantiene l’impianto precedente. Scorrendo il testo, le principali novità sono: all’art. 2 è stata prevista la possibilità per gli Itp di essere utilizzati negli uffici tecnici attivati ai sensi dell’art. 8, comma 7, del Dpr n. 87/2010 relativo al riordino degli istituti professionali e dell’art. 8, comma 4, del Dpr n. 88/2010 sul riordino degli istituti tecnici; all’art. 4 viene chiarito che, fermo restando la competenza del dirigente scolastico nell’assegnazione dei docenti alle classi, l’assegnazione ai plessi e alle sedi deve essere definita ai sensi dell’art. 6 del Ccnl; all’art. 6-bis, relativo alle utilizzazioni del personale nei licei musicali e coreutici, è prevista la possibilità di utilizzo anche per i docenti di strumento musicale con il solo servizio nella scuola di istruzione secondaria di I grado, anche se limitatamente al personale in esubero; all’art. 6-ter, in applicazione del D.M. n. 8 del 31 gennaio 2011, è  prevista l’utilizzazione del personale per la diffusione della cultura e della pratica musicale nella scuola primaria; all’art. 11-bis, relativo alla copertura dei posti di Dsga, è stato aggiunto il comma 8 che prevede una precedenza nel conferimento degli incarichi per il personale inserito nella graduatoria per la mobilità professionale dall’area “B” all’area “D”, formulata ai sensi del Ccni del 3 dicembre 2009; all’art. 15, relativo all’assegnazione del personale Ata alle sedi e ai plessi, è stato ribadito che tale materia è regolata dall’art. 6 del Ccnl.
Inoltre, da segnalare che all’art.1, comma 11, le parti rinviano ad una successiva integrazione del contratto la definizione delle modalità di utilizzazione del personale scolastico negli Its;
Pur apprezzando i contenuti del Ccni e la tempestività con cui si è conclusa la trattativa, nel sottoscrivere l’ipotesi di contratto, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda Unams hanno fatto inserire una dichiarazione a verbale, in cui evidenziano “di non condividere che, per quanto riguarda l’utilizzazione del personale nei licei musicali, non sia stato previsto al comma 8 dell’art. 6-bis l’utilizzo anche dei docenti titolari della A077, a prescindere dall’esubero”.
Inoltre, la Flc Cgil ha allegato a verbale un’altra dichiarazione in cui esplicita di non condividere altri due passaggi del testo, riguardanti le assegnazioni provvisorie da fuori provincia e la sostituzione dei Dsga sui posti liberi per tutto l’anno.

La sottoscrizione definitiva del Ccni su utilizzazioni e assegnazioni provvisorie (e la relativa indicazione sulla scadenza per la presentazione delle domande) è prevista entro la seconda metà di giugno.

Per visionare l’ipotesi di Ccni del 12 maggio 2011, consulta il box “Approfondimenti” di questa pagina.

ICOTEA_19_dentro articolo
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese