Home Attualità Vaccini, oltre 2 milioni i “furbetti”. I dati aggiornati al 9 aprile

Vaccini, oltre 2 milioni i “furbetti”. I dati aggiornati al 9 aprile

CONDIVIDI
  • Credion

Li chiamano i “furbetti del vaccino“. Sono più di 2 milioni e 300.000 gli italiani sotto la voce “altro” del report del commissario per l’emergenza Covid ad avere già ricevuto almeno una dose di vaccino. I casi più numerosi sono in Sicilia, Calabria, Puglia, Campania e Toscana. Più di 1 su 5 delle 12 milioni di dosi somministrate, infatti, è andato a persone non inserite nelle liste delle priorità. Il premier Draghi ha ribadito che le riaperture saranno possibili solo nelle regioni che hanno messo in sicurezza i più anziani. 

E’ di 12.154.857 il totale delle persone vaccinate ad oggi 9 aprile, mentre è di 3.723.307  quello di coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi. La fascia che ha ricevuto più somministrazioni è quella 80-89 con 3.854.618 , seguita dalla 50-59 con 1.786.223 .Per quanto riguarda le categorie, gli over ottanta vantano 4.234.863, gli operatori sanitari e sociosanitari 3.109.043 vaccinati.

Icotea

Per quanto riguarda il personale scolastico, il dato aggiornato del report del ministero della salute è di 1.090.964 (con un + 13670 rispetto a lunedì). In testa la Campania con 142.148  vaccinazioni, seguita da Lazio con 109.719, dalla Puglia con 99.621, dall’Emilia Romagna con 75.772  e dalla Sicilia con 70.323.

Tra le Regioni con maggior numero di vaccinazioni abbiamo la Lombardia con 1.922.075,  seguita da Lazio con 1.223.302, Emilia Romagna con 1.032.221, Campania con 1.017.009, Piemonte con 959.650 e Sicilia con 899.257.

Le donne risultano maggiormente vaccinate (7.172.988)  rispetto agli uomini (4.981.869).
Tra i fornitori, il maggiore rimane Pfizer/BioNtech con 10.259.730, seguito da AstraZeneca con 3.988.600  e Moderna con 1.320.400.

Intanto prosegue la campagna di screening con tamponi gratuiti e senza prescrizione medica per gli studenti delle scuole superiori, presso i drive in allestiti dalla Regione Lazio. Lo aveva annunciato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione del via alle vaccinazioni in fascia notturna all’hub di Fiumicino.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook