Vaccino AstraZeneca, una docente ci racconta: “non mi reggo in piedi” [AUDIO]

CONDIVIDI
  • Credion

Ho raccolto e diffondo attraverso questo portale una testimonianza di una docente, che narra la sua esperienza dopo essersi sottoposta alla prima dose del vaccino Astra Zeneca.

La professoressa, 57 anni, che vive e lavora in Piemonte, ha aderito spontaneamente alla campagna vaccinale e si è recata presso una delle sedi indicate come luogo di somministrazione qualche giorno fa.

Attraverso la sua voce, emotivamente coinvolgente, emerge quanto è avvenuto poche ore dopo e nel corso dei giorni successivi al vaccino.

Il tono accorato e la spossatezza che si percepiscono sono elementi che emergono dalla sua testimonianza e indubbiamente fanno riflettere, in un’ottica di critica costruttiva nei confronti dell’esperienza vissuta.

Non si entra nel merito di posizioni pro e contro, ma si propone un punto di vista, quello di chi si è trovato ad affrontare in prima persona le conseguenze, non previste, della scelta fatta.

Chiediamo ai nostri lettori di raccontarci le loro esperienze, mandando una mail ai [email protected].

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook