Home Politica scolastica Visite psicologiche ai docenti per tutelarli dallo stress da lavoro correlato

Visite psicologiche ai docenti per tutelarli dallo stress da lavoro correlato

CONDIVIDI

Abbiamo intervistato il Garante per l’infanzia della regione Calabria, il dott. Antonio Marziale, per parlare di tutela dei docenti sul posto di lavoro.

Il Dott. Marziale insieme all’ordine degli psicologi della Calabria sta portando avanti un importante progetto pilota per istituire all’interno delle scuole, visite piscologiche periodiche a tutti i docenti. Il Garante per l’infanzia ci tiene a sottolineare che tali visite, che lui stesso definisce psico emotive, hanno un duplice scopo, quello di sostenere gli insegnanti, che a volte sono vittime dello stress da lavoro correlato, in modo che non debbano compiere atti violenti contro i propri studenti, e quello della tutela del minore che non deve essere vittima, durante le ore scolastiche, della disattenzione di certe particolari situazioni. Gli esperti psicologi infatti sono convinti che la violenza fisica o psicologica che a volte un docente compie sui propri studenti è dovuta all’eccesso di stress da lavoro correlato.

Icotea

Dopo alcuni episodi di cronaca accaduti in alcune scuole della Calabria, dove sarebbe emerso il maltrattamento fisico e psicologico di alcuni bambini da parte delle loro maestre, il dott. Marziale ha, in un primo momento, cercato di proporre una legge che consentisse l’utilizzo delle telecamere in classe, ma questa iniziativa ha trovato molte resistenze e l’inapplicabilità per questioni della privacy proprio dei bambini, che hanno il diritto di vivere il tempo scuola con i compagni e le proprie insegnanti senza avere una telecamera puntata addosso, in un secondo tempo il dott. Antonio Marziale ha proposto l’istituzione delle visite psicologiche periodiche ai docenti.

Dal punto di vista legislativo, ci ricorda Marziale, la prevenzione della salute psicofisica degli insegnanti è prevista e dovuta dal D.lgs. n.81/2008. Infatti le scuole possono prevedere e attuare il piano di prevenzione dello stress da lavoro correlato per i docenti.

In buona sostanza il dott. Marziale chiede al Miur che venga applicato il D.lgs. n.81/2008 che rende obbligatorie anche per le scuole le valutazioni dei rischi dello stress da lavoro correlato e quindi chiede di investire risorse finanziarie per consentire ai dirigenti scolastici di potere attuare le visite psicologiche per tutto il personale scolastico al fine di fare le valutazioni previste dalla legge.

Il Garante ha spiegato che questa legge non è mai stata applicata nelle scuole per i costi delle visite psicologiche periodiche per i docenti, ma adesso in Calabria l’ordine degli psicologi ha deciso di effettuare queste visite psico emotive ai docenti a costi ridottissimi, in modo che non esista più l’alibi del non affrontare il problema.

Inoltre il dott. Marziale ci comunica che nei suoi numerosissimi incontri sull’argomento, svolti in tutta Italia, la grande maggioranza dei docenti è pienamente d’accordo con l’introduzione di queste visite psicologiche, solo una minoranza di docenti contesta questa idea.

Infine si augura che il Miur non si arrocchi su posizioni di difesa della categoria e che invece si possano introdurre a pieno regime, pensando ai fondi da inserire nella prossima legge di stabilità, le visite psicologiche periodiche per tutti i docenti.