Home Archivio storico 1998-2013 Generico XXIV Congresso Umi-Ciim ad Acireale

XXIV Congresso Umi-Ciim ad Acireale

CONDIVIDI
  • GUERINI

I lavori del convegno avranno inizio alle 9 di giovedì 21 ottobre con gli interventi dei proff. Alfio Quarteroni, Fausto Saleri e Alessandro Veneziani, tutti e tre del Politecnico di Milano, che relazioneranno sul seguente argomento: La modellistica matematica: una sfida per la ricerca, una formidabile opportunità per l’insegnamento nella scuola secondaria".
Seguirà il prof. Paolo Boero Università di Genova su "Alcuni aspetti del rapporto matematica-cultura dell’insegnamento apprendimento della matematica".

Alla ripresa, inorno alle 16, sarà la volta dei proff. Ferdinando Arzarello Università di Torino e Vinicio Villani Università di Pisa che parleranno su "Materiali per la preparazione e l’aggiornamento dei docenti di matematica: cose fatte e cose da fare".
A conclusione della prima giornata dell’incontro, ore 21, nella patria dell’Oprea dei Pupi della Sicilia orientale, quale è Acireale, si terrà uno spettacolo di "Opera dei Pupi".
Venerdì 22 ottobre

Alle 9 Conferenza plenaria del prof. Vincenzo Capasso  Università di Milano sul tema: "Formazione in Matematica per l’Industria: l’esperienza del Consorzio Europeo Ecmi". Quindi interverrà il prof. Enrico Arbarello Università di Roma "La Sapienza", su "Geometria numerativa". Alle 11.30  vi sarà una tavola rotonda: Il progetto Pisa di valutazione (a cura del prof. Gabriele Anzellotti  Università di Trento). La seconda parte di venerdì 22 sarà dedicata a Laboratori con conclusivo spettacolo musicale.
Sabato 23 ottobre
, giorno conclusivo aprirà i lavori alle 9 il prof. Alessandro Verri  Università di Genova che parlerà su "Computer che imparano a vedere guardando". Seguirà il prof. Enrico Giusti  Università di Firenze con "Il Giardino di Archimede e la divulgazione matematica"
Prima di concludere definitivamente i lavori vi sarà una tavola rotonda: "Matematica 2003" (a cura dell’Ispettrice Lucia Ciarrapico).
E’ importante sottolineare che i laboratori saranno destinati a tutti i livelli scolastici, così suddivisi: scuola primaria, scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado. Un laboratorio a parte (con un’aula attrezzata con computer) è destinato alle attività indicate dal prof. Quarteroni.
È stato concesso l’esonero ministeriale per tutto il personale docente, direttivo, ispettivo.

Per iscriversi e per maggiori informazioni consultare "Ulteriori approfondimenti".

Icotea