Home Attualità Gli studenti non sanno più comprendere un testo? PARTECIPA AL SONDAGGIO

Gli studenti non sanno più comprendere un testo? PARTECIPA AL SONDAGGIO

CONDIVIDI

Come ha ricordato il nostro direttore Alessandro Giuliani, riportando le dichiarazioni di Claudio Tesauro, presidente di Save the Children Italia, in apertura dei lavori di “Impossibile”, la quattro giorni di riflessioni e proposte sull’ Infanzia e l’Adolescenza, l’abbassamento delle competenze degli alunni italiani è sempre più evidente ed accertata.

“La dispersione scolastica implicita, cioè l’incapacità di un ragazzo di 15 anni di comprendere il significato di un testo scritto, è al 51%. Un dramma, non solo per il sistema di istruzione e per lo sviluppo economico, ma per la tenuta democratica di un paese. In linea con le indicazioni pervenute anche dagli ultimi risultati Invalsi, ad avere i maggiori problemi sul fronte della comprensione e delle competenze risultano gli studenti delle famiglie più povere, quelle che vivono al Sud e quelle con background migratorio”, ha specificato Tesauro.

Icotea

Ora, se un ragazzo su due non decodifica correttamente un testo scritto, quali sono le responsabilità della scuola, della famiglia, della società? La Tecnica della Scuola interroga sull’argomento docenti, genitori, ragazzi.

PARTECIPA AL SONDAGGIO

Un ragazzo su due non comprende il significato di un testo scritto. Quali cause e responsabilità?

Quali possibili cause?

  • Inadeguatezza della didattica proposta degli insegnanti
  • Povertà educativa delle famiglie
  • La dispersione scolastica
  • La svogliatezza degli studenti
  • Altro

Chi ha le maggiori responsabilità?

  • La famiglia
  • La scuola
  • La società
  • I ragazzi
  • Altro