Home Archivio storico 1998-2013 Generico A Galatina inaugurato l’“Istituto del Futuro”

A Galatina inaugurato l’“Istituto del Futuro”

CONDIVIDI
  • Credion
Il primo “Istituto del Futuro” italiano, annunciato l’estate scorsa e situato all’interno dell’Istituto statale Tecnico Commerciale e per il Turismo “M. Laporta” di Galatina, in provincia di Lecce, è diventato realtà: l’inaugurazione è avvenuta il 31 gennaio alla presenza del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Mariastella Gelmini, del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Renato Brunetta, dell’ad di Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane, e del direttore generale dell’Ufficio scolastico della Regione Puglia, Lucrezia Stellacci.
Trova così compimento il protocollo d’intesa siglato lo scorso agosto tra il Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione e Microsoft Italia con il quale si intende aumentare l’efficacia delle modalità di apprendimento e di insegnamento con l’ausilio della tecnologia. Una soluzione che in base a quanto progettato (cui hanno collaborato Code Architects, Giunti Labs, Intervideo, Mondadori Education e Olidata) consentirà alle scuole che se ne avvarranno di creare un collegamento permanente con lo sviluppo della società attraverso un ambiente virtuale di apprendimento collaborativo condiviso.
Realizzato da Microsoft Italia, ma senza oneri a carico del bilancio dello Stato, il progetto è stato concepito dalla multinazionale informatica in ottica open source per essere ceduto alla comunità degli sviluppatori e degli operatori del mondo della scuola al fine di garantirne sia la libera fruizione e l’ulteriore sviluppo della soluzione, sia la sua completa ed estesa applicabilità.
Il Centro di Eccellenza scolastica di Galatina prevede l’utilizzo da parte di studenti ed insegnanti di pc portatili con il pacchetto Microsoft Office 2007 Home & Student installato e la disponibilità di lavagne interattive. Gli studenti potranno fruire di contenuti didattici multimediali, che integrano i contenuti dei libri di testo tradizionali e che comprendono sia materie a carattere scientifico-linguistico, sia umanistiche.
Studenti ed insegnanti avranno anche a disposizione una casella di posta elettronica nel dominio della scuola per la condivisione veloce di documenti e compiti a casa, un portale per l’accesso e la gestione delle forme più avanzate di e-learning basato su Microsoft Office SharePoint Server ed un laboratorio informatico all’avanguardia per lo sviluppo di applicazioni in piattaforma Microsoft .net.
Sarà infine premiata l’eccellenza: i ragazzi più meritevoli potranno infatti essere inseriti nel programma “Student to Business”, che prevede uno stage di periodo variabile tra 3 e 6 mesi per lo sviluppo di progetti in area Information Thecnology presso una delle 25mila aziende partner di Microsoft sul territorio italiano.
E’ previsto il coinvolgimento attivo anche dei genitori: attraverso un sistema di web conference potranno infatti partecipare alle lezioni direttamente da casa, essere costantemente aggiornati sui rendimenti scolastici dei propri figli e sulle novità che interessano l’intero Istituto, oltre ad effettuare colloqui con i docenti online, verificando in tempo reale la loro effettiva disponibilità.