Home Archivio storico 1998-2013 Generico Accordo Ministri Gelmini-Biondi: le visite studentesche meglio in Italia

Accordo Ministri Gelmini-Biondi: le visite studentesche meglio in Italia

CONDIVIDI
  • Credion
Studenti italiani chiedete ai vostri docenti di portarvi a visitare le splendide risorse del vostre Paese: è questo l’invito rivolto il 29 gennaio a Roma presso il Miur dal Ministro dell’istruzione, Mariastella Gelmini, e quello dei beni culturali, Sandro Bondi, per spingere i ragazzi a conoscere meglio le regioni d’Italia.
Per sancire questo auspicio, lanciato in occasione del 150 anni dall’unità nazionale, i due Ministri hanno firmato un protocollo d’intesa che coinvolgerà inizialmente 500 scuole del Paese: l’iniziativa, intitolata “Alla scoperta del tuo Paese”, promuoverà gli scambi culturali tra gli istituti scolastici segnalati e durerà due anni.
Il progetto sperimentale, promosso dall’Associazione Mecenate 90, intende programmare incentivi per le gite all’interno del territorio nazionale, e bandirà il concorso “Un viaggio alla scoperta dell’Italia”. Per partecipare le scuole italiane dovranno gemellarsi tra loro e presentare idee progettuali per la realizzazione di un viaggio di istruzione, elaborato dai ragazzi: l’elaborato migliore sarà selezionato da un comitato congiunto dei due Ministeri e verrà realizzato.
I due Ministri hanno anche annunciato la volontà di aprire un sito internet destinato alla condivisione di materiali sulla storia e la cultura delle diverse regioni, che permetta ai ragazzi di collaborare tra loro scambiandosi esperienze e organizzando i viaggi. In base ad una stima realizzata dall’Osservatorio sul turismo scolastico del Touring Club, la domanda potenziale di quest’ultimo progetto riguarderebbe ben 130mila classi per un totale di 2,7 milioni di studenti. Quasi uno su tre, dall’infanzia alle superiori, di quelli oggi iscritti ad un corso d’istruzione della scuola italiana.