Home Politica scolastica Accordo sulla mobilità vicino, forse giovedì 29 dicembre la firma

Accordo sulla mobilità vicino, forse giovedì 29 dicembre la firma

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Negli ultimi minuti la trattativa sulla mobilità 2017/2018 ha avuto una netta accelerata. La maggioranza dei sindacati sarebbe pronta a firmare già domani.

Da quanto filtra dalla stanza del confronto sulla mobilità 2017/2018, si sta trattando anche speditamente per arrivare ad una possibile intesa su diversi punti, si comincia a parlare di un possibile accordo e addirittura già per giovedì 29 dicembre, nella mattinata, ci sarebbe l’incontro conclusivo con tanto di firma.

ICOTEA_19_dentro articolo

I punti di convergenza già raggiunti sarebbero lo sblocco del vincolo triennale (resta ancora non deciso lo sblocco triennale per gli assunti 2016/2017), che consentirebbe, anche ai docenti entrati in ruolo l’anno scorso, di potere fare domanda di trasferimento interprovinciale. Sembrerebbe superato anche il nodo sulla mobilità su scuola con la possibilità di esprimere fino ad un massimo di 15 preferenze con un piccolo numero di scuole e un maggiore numero di ambiti e province (anche questo punto andrà chiarito domani mattina con la possibilità di aumentare il numero di scuole).

Pare che sia passata anche la modifica, anticipata dalla nostra testata della tabella di valutazione titoli di servizio. Quindi la Ministra ha accettato l’equiparazione del punteggio del servizio pre-ruolo a quello di ruolo.

La mobilità interprovinciale non sarà fatta più sul 100% dei posti ma il 50% dei posti sarà destinato alla mobilità e il restante 50% alle immissioni in ruolo.

  

Preparazione concorso ordinario inglese