Home Generale Al via Festival del cortometraggio “Scrittura e immagine”: c’è pure il Cortoscuola

Al via Festival del cortometraggio “Scrittura e immagine”: c’è pure il Cortoscuola

CONDIVIDI

Mercoledì 9 dicembre prenderà il via al Mediamuseum di Pescara la diciassettesima edizione del Festival internazionale del cortometraggio e del documentario ‘Scrittura e Immagine’.

Promosso dalla fondazione Edoardo Tiboni per la cultura e dall’istituto multimediale internazionale Scrittura e immagine con la collaborazione del MediaMuseum, Le Arti dello Spettacolo e dell’associazione Culturale Ennio Flaiano, il Festival prevede tre sezioni in concorso: Scrittura e immagine (tema libero, animazione, documentario); Cortoscuola (sezione riservata a scuole di ogni ordine e grado) e Abruzzo (sezione per cortometraggi realizzati da autori nati o residenti in Abruzzo o ambientati in Abruzzo).

Icotea

I lavori selezionati provengono oltre che dall’Italia da paesi europei ed extraeuropei, tra i quali Francia, Spagna ed Iran. Al vincitore della sezione Scrittura e immagine verrà attribuito un premio di mille euro, per le sezioni Cortoscuola e Abruzzo pubblicazioni cinematografiche. E poi menzioni e riconoscimenti attribuiti dalla commissione giudicatrice composta da Edoardo Tiboni, presidente, Davide Campolieti, Giampiero Consoli, Martina Corongiu, Francesco D’Aloisio, Paolo Smoglica.

 

{loadposition bonus_1}

 

Il programma del primo giorno, mercoledì 9 dalle 17, prevede la proiezione dei seguenti corti in concorso: Streghe a Pachino: un caso giornalistico irrisolto, Lorenzo Muscoso, 18′,fuori concorso; Bride Girls, classe 3A, Ist.Comp.1 “Chiarini”, Ch, 7′ 03″; La Costituzione ieri e oggi, classe 2C, Ist.Comp.1 “Chiarini”- Ch, 3′ 40″; La macchina del tempo, Paolo Budassi, 2’45”; White Pigeon Next to the Mirror (Kabotare Sefide Kenare Ayneh), Maryam Khalilzadeh, 6′; En casa, Alfonso Nogueroles, 8′ 32″; Pescara 2013. Il tipolo dannunziano, Andrea Malandra, 15′, fuori concorso; Nowhere, Adeo Di Nicola, 3′; Ayer Y Manana, Rodrigo Ruiz Gallardon, 8′ 42″; Biodiversidad, Guillermo Chapa, 17′,fuori concorso; Luce, Marco Napoli, 12’37”, fuori concorso; Rupestre, Enrique Diego, 6′ 45″; Il contabile, Anaïs Llacer, 8′; Foxes, Mikel Gurrea, 21’31” – fuori concorso; Yo presidenta, Arantxa Echevarría, 18’42” – fuori concorso; 3 minutos, Juanma Avifue, 6′; Cross Road, Marco Napoli, 3’27”; La metafora del piccione, Miguel Murciano, 20′, fuori concorso.

Alle 21 seguirà la proiezione del documentario “Rock Souls & Blues. Dove nascono le leggende” di Greg “Freddy” Camalier: tra le paludi dell’Alabama c’è un posto magico dove, dal 1969, nasce un sound unico e leggendario, ovvero il Muscle Shoals Sound.

E il regista Greg “Freddy” Camalier, nel suo documentario racconta come e dove sono nati alcuni dei brani più famosi di tutti i tempi. Il festival proseguirà fino a sabato 12 dicembre con un omaggio che i premi internazionali Flaiano tributeranno a Gabriele Ferzetti.

 

{loadposition facebook}