Home Politica scolastica Linee programmatiche Miur, Fioramonti: “Voglio cambiare sistema di reclutamento”

Linee programmatiche Miur, Fioramonti: “Voglio cambiare sistema di reclutamento”

CONDIVIDI

Le Commissioni riunite Cultura di Camera e Senato, presso la Sala del Mappamondo, svolgono il seguito dell’audizione del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, sulle linee programmatiche del suo dicastero.

Le parole del ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, durante l’audizione: “Mia intenzione è quella di effettuare un profondo restyling del sistema di reclutamento. Un sistema moderno con procedure concorsuali ravvicinate. Entro il 2019 concorso straordinario per la scuola secondaria per gli aspiranti vincitori con almeno 36 mesi di servizio negli ultimi otto anni. Necessario garantire il docente di sostegno per ogni studente disabile. Ampliare i posti per il tfa sostegno e stiamo già parlando con le università per attivare i corsi al più presto. Educazione Civica entrerà in vigore dal prossimo anno. Sulla mobilità è mia intenzione è promuovere dialogo con sindacati in vista del prossimo rinnovo. Diplomati magistrali? In sede di conversione in legge del decreto scuola sarà possibile inserire il mantenimento in servizio del personale con sentenza di merito”.

ICOTEA_19_dentro articolo

IL TESTO DELLA LEGGE DI BILANCIO AL SENATO

Leggi anche

Legge di Bilancio, Fioramonti: “Tassa sui biglietti aerei per finanziare la scuola”
Fioramonti: “Pagare di più i docenti, situazione attuale è imbarazzante”
Fioramonti illustra in Parlamento le sue linee programmatiche [VIDEO]
Fioramonti: “Non sono stato coinvolto nella stesura della Legge di Bilancio”
Legge bilancio 2020: contratti a parte, per la scuola ci sono 43 milioni di euro (di cui 30 per i ds)