Home Generale Boldrini e Fedeli: educazione civica digitale a scuola

Boldrini e Fedeli: educazione civica digitale a scuola

CONDIVIDI

La presidente della Camera Laura Boldrini e la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, nel corso dell’evento “#BastaBufale hanno annunciato che dal prossimo anno  partirà il progetto di educazione civica digitale nelle scuole.  

Perché “il fenomeno delle fake news ha radici strutturali e non va sottovalutato perché danneggia la collettività e la qualità del dibattito pubblico e della democrazia. L’educazione delle nuove generazioni è la prima soluzione di lungo termine al problema. Per questo motivo Camera dei deputati e Miur realizzeranno insieme, a partire dal prossimo anno scolastico, un progetto di informazione, comunicazione e sensibilizzazione civica rivolto a tutte le scuole”.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

{loadposition carta-docente}

 

Oltre al Miur e alla Camera dei deputati saranno parte attiva anche Rai, Confindustria, Fieg, Facebook e Google. “L’obiettivo – ha aggiunto la ministra Fedeli – è quello di promuovere il protagonismo delle studentesse e degli studenti per la realizzazione di un decalogo che li aiuti a riconoscere le notizie false e che fornisca loro indicazioni su come informarsi in modo corretto e completo”.

“Dare il via nel nostro Paese a un progetto di educazione civica digitale – ha concluso Boldrini – vuol dire restituire la fiducia che migliaia di italiani ci hanno dato firmando l’appello #bastabufale”.