Home Archivio storico 1998-2013 Generico Carriera: Snals invierà questionario a tutti i docenti

Carriera: Snals invierà questionario a tutti i docenti

CONDIVIDI


Lo Snals ha intenzione di sentire tutti gli 800.000 docenti della scuola italiana per trovare una soluzione sui meccanismi della loro carriera professionale. A tale scopo ha realizzato un questionario "per individuare le scelte più funzionali al miglioramento delle politiche finalizzate allo sviluppo professionale della categoria".

Il progetto è stato presentato giovedì 18 novembre a Roma, durante una conferenza stampa alla quale ha partecipato Fedele Ricciato, segretario generale dello Snals-Confsal: "siamo contrari a qualsiasi ipotesi di gerarchizzazione della funzione del docente – ha spiegato Ricciato – anche se questo non significa affatto sostenere omologazione e appiattimento. La carriera va articolata attorno alla professionalità dei docenti e va raccordata con la funzione educativa e formativa, nel rispetto della libertà d’insegnamento e dell’autonomia delle istituzioni scolastiche: se la funzione è unica, altrettanto non si può dire infatti per la professionalità, che ha invece molte sfaccettature".

Durante la conferenza stampa, i vertici del sindacato hanno anche ricordato come tutte le proposte sinora presentate sui meccanismi della carriera degli insegnanti ruotino attorno a tre principali elementi di riferimento: l’esperienza professionale (la valorizzazione dell’esperienza quale fattore costitutivo dell’attività d’insegnamento); i crediti formativi (formazione e competenze certificate in raccordo con le finalità del sistema d’istruzione) e professionali (attività e incarichi specifici).
Ricciato ha anche voluto ricordare che qualsiasi tipo di proposta sarà comunque legata alla "condizione irrinunciabile di avere a disposizione risorse aggiuntive e certe". A proposito delle recenti proposte parlamentari realizzate dagli on. Napoli e Santulli, il leader dello Snals ha sottolineato la loro "inaccettabilità perché limiterebbero spazi e materie riservate alla contrattazione e addirittura la cancellazione delle Rsu".

In merito alla valutazione dei docenti da operare internamente agli istituti, secondo Ricciato, "è comunque escluso che i dirigenti scolastici possano farla da soli: ogni giudizio andrebbe comunque affidato ad un collegio responsabile, con la presenza nella commissione di un pari grado".

Il questionario dello Snals, elaborato sulla base del documento messo a punto dalla commissione di studio Aran-ministero-sindacati (prevista dall’art.22 del contratto nazionale di lavoro proprio allo scopo istituire meccanismi di carriera), sarà sottoposto a tutti i docenti della scuola (anche precari) e potrà essere scaricato via Internet, collegandosi al sito www.snals.it, e restituito compilato entro il prossimo 15 gennaio 2005: i temi che gli insegnanti si troveranno ad affrontare verteranno sulle tipologie, strutture e funzionalità preferite a proposito della carriera professionale; si chiederà anche il parere sugli attuali crediti formativi e professionali e sull’incidenza dei sistemi di valutazione.

CONDIVIDI