Home Politica scolastica Chiamata diretta, il punto del direttore a Radio Cusano: sarà caccia al...

Chiamata diretta, il punto del direttore a Radio Cusano: sarà caccia al titolo

CONDIVIDI

Il nostro direttore, Alessandro Giuliani, è intervenuto a Open Day, trasmissione di Radio Cusano Capus.

Al centro della chiacchierata la chiamata diretta, dopo la rottura della trattativa tra sindacati e Miur.
L’attesa dell’atto unilaterale è grande. “Nel frattempo – afferma Giuliani – l’unica cosa che emerge dalle ultime indiscrezioni, è il fatto che queste linee guida ricalcheranno al 90 % l’accordo che già era stato preso con i sindacati, esclusa la parte che ha fatto saltare l’accordo, ovvero quella sulla selezione in base ai requisiti allargati, che, per i sindacati, avrebbe generato una caccia a titoli e titoletti“.

Icotea

Inoltre, il direttore sottolinea “i tempi stretti” per quanto riguarda trasferimenti, assegnazioni e utilizzazioni”, che anche quest’anno porteranno ritardi ormai cronici della scuola italiana.

Nel corso della trasmissione Alessandro Giuliani ha parlato anche dei TFA e PAS, con i primi corsi che, “secondo le ultime notizie, si attiveranno a breve, mentre per i PAS non ci sono notizie in merito, anche se pare che non verranno attivati”.

Il direttore si è infine soffermato sugli eccessivi ritardi per l’approvazione di decreti interministeriali, che stavolta stanno rendendo paradossale il raddoppio dei compensi dei commissari e presidenti impegnati nelle selezioni del concorso per docenti 2016: quello di attendere tempi biblici, a causa spesso della “mancanza di un visto o di un cavillo burocratico”, spesso legato al ministero dell’Economia e delle Finanze, è “un malcostume” duro a sparire.

Ascolta la puntata integrale (Clicca qui)