Home Politica scolastica Chimienti: se mettono la fiducia, pronti a incatenarci al Senato

Chimienti: se mettono la fiducia, pronti a incatenarci al Senato

CONDIVIDI
  • GUERINI

On. Chimienti, qual è la vostra posizione riguardo al voto di fiducia?

Noi vogliamo impedire che si voti la fiducia, vogliamo il ritiro del DdL. Se ci dobbiamo incatenare, lo faremo. Sono mesi che cerchiamo di farci sentire, in Parlamento, nelle piazze. Renzi ha annunciato una consultazione a inizio luglio, ora si rimangia di nuovo tutto e dice che entrò la prossima settimana il ddl verrà approvato con la fiducia.

Icotea

 

Come considera quest’ultima dichiarazione renziana?

Questa dichiarazione per noi è gravissima, l’ennesimo schiaffo al mondo della scuola.

 

Secondo lei quale considerazione ha in questo momento Renzi delle posizioni dei docenti?

Renzi forse non si è reso conto che non sono i suoi senatori fantoccio quelli che deve convincere, ma sono le centinaia di migliaia di docenti, Ata, genitori e studenti a chiedere il ritiro del DdL. Chiameremo all’appello i docenti, se sarà necessario. Metteremo in atto una resistenza pacifica. Gli insegnanti sono tutti con noi.

 

Che cosa farete se metteranno la fiducia?

Se mettono la fiducia ci vediamo tutti a Roma. Io sono pronta a incatenarmi al Senato, come abbiamo fatto alla Camera in occasione del Jobs Act e come hanno fatto i docenti di Bologna che ieri hanno consegnato le pagelle imbavagliati. Pacificamente. Intasate di tweet Giannini, Renzi, Faraone, deputati e senatori PD. C’è poco tempo.