Home I lettori ci scrivono Classi di concorso atipiche, un plauso alla corretta informazione

Classi di concorso atipiche, un plauso alla corretta informazione

CONDIVIDI

Desidero vivamente inviare il mio contributo all’articolo, da me molto apprezzato, pubblicato sulla “Tecnica della Scuola” relativamente al caso del docente della classe di concorso a026 che, come giustamente puntualizza l’articolista, sarebbe stato “scavalcato” in graduatoria interna per un mancato incrocio delle graduatorie delle classi a026 e a027 sulla disciplina MATEMATICA.

Alla giustissima puntualizzazione dell’articolista sulla necessità dell’incrocio delle graduatorie vorrei aggiungere il fatto seguente: il D.P.R. del 2016 sulle nuove classi di concorso è stato aggiornato dal D.M 259 del maggio 2017.

In questo D.M. (allegato A, correzioni ed integrazioni sulle classi di concorso) si legge che la classe a026 non solo può insegnare Matematica dalla prima alla quinta nel Liceo Scienze Applicate (come la sottoscritta e tantissimi colleghi  fanno da anni, ma questo è noto ed è già riportato nel D.P.R. del 2016), ma può fare lo stesso anche nel liceo Scientifico.

ICOTEA_19_dentro articolo

Dunque, è essenziale che si sappia: la classe a026 non è affatto obbligata ad essere relegata al primo biennio; può insegnare dalla prima alla quinta in Licei ed Istituti. Quello che resta anche nella tabella del d.m. 259 del 2017 è che nei Licei Classico, Linguistico, Scienze Umane, la a026 insegnerà dalla prima alla quinta fino all’esaurimento della graduatoria interna, ossia, come puntualizza l’articolista,  fino alla pensione dei titolari, che hanno comunque diritto ad insegnare dalla prima alla quinta, ovviamente nel pieno rispetto di graduatorie interne e regolamenti.

Desidero ringraziare la Tecnica della Scuola per il chiarimento che l’articolista ha dato al collega su questo fatto così importante, tutelando con la corretta informazione l’informazione tutti i docenti a026.

Silvia Bacchelli