Home Concorsi Concorso Dsga, cosa sapere sulla prova scritta

Concorso Dsga, cosa sapere sulla prova scritta

CONDIVIDI

Dopo la conclusione delle prove preselettive, che si sono svolte l’11, 12 e 13 giugno 2019, adesso sotto con la prova scritta, che vedrà la partecipazione proprio dei candidati che hanno superato il primo step. In questo articolo andiamo a scoprire cosa c’è da sapere per la prova scritta.

Concorso Dsga 2019: le sedi della prova scritta

La prova scritta si svolge nella stessa data in ogni regione nelle sedi individuate dagli USR.

Con avviso da pubblicarsi in Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – e sul sito internet del Ministero e degli USR competenti, è reso noto il giorno e l’ora di svolgimento delle prove scritte. La pubblicazione di tale avviso ha
valore di notifica a tutti gli effetti.
Inoltre, l’elenco delle sedi delle prove scritte, individuate dagli USR, l’esatta ubicazione, l’indicazione della destinazione dei candidati distribuiti in ordine alfabetico e le ulteriori istruzioni operative, sono comunicate almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato sul sito internet del Ministero e dell’USR
competente. Tale pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti.

ICOTEA_19_dentro articolo

Concorso Dsga 2019: le prove scritte

Bisogna ricordare che saranno due le prove scritte.

Le due prove scritte saranno di 180 minuti ognuna:

  • una prova costituita da sei domande a risposta aperta, relative agli argomenti indicati nel bando;
  • una prova teorico-pratica, consistente nella risoluzione di un caso concreto attraverso la redazione di un atto su uno degli argomenti indicati nel bando.

La griglia di valutazione della prova scritta sarà predisposta dal comitato tecnico-scientifico di cui all’art. 8 del decreto ministeriale ed è pubblicata sul sito internet del Ministero prima dell’espletamento della prova scritta.

Concorso Dsga 2019: cosa studiare per le prove scritte

La commissione assegnerà alle prove scritte un punteggio massimo di 30 punti ciascuna. Accederanno alla prova orale i candidati che avranno conseguito, in ciascuna delle prove, un punteggio di almeno 21/30.

I candidati, per la prova scritta, dovranno prepararsi su determinati argomenti, previsti dall‘allegato B:

– Diritto costituzionale e Diritto amministrativo con riferimento al diritto dell’Unione Europea.

– Diritto civile

– Contabilità pubblica in riferimento alla gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche

– Diritto del lavoro con riferimento particolare al contratto del pubblico impiego

– Legislazione scolastica

– Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastico

– Diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica amministrazione

 

IL BANDO (clicca qui)

PROGRAMMA D’ESAME E TABELLA CON VALUTAZIONE TITOLI (clicca qui)

 

LEGGI ANCHE

Concorso Dsga, polemiche per le domande della preselettiva. Finirà come il concorso Ds? [VIDEO]

Concorso DSGA, commissioni esaminatrici e info dagli USR