Home Concorsi Concorso infanzia e primaria, modifiche alla tabella titoli. Azzolina: “Più valore al...

Concorso infanzia e primaria, modifiche alla tabella titoli. Azzolina: “Più valore al servizio”

CONDIVIDI

Si è trattato di un vero e proprio incontro conoscitivo, quello avvenuto nella mattinata del 22 gennaio, che ha portato il nuovo Ministro Lucia Azzolina confrontarsi con i sindacati della scuola. Non sono emerse grosse novità, ma Azzolina ha annunciato delle leggere modifiche in merito al concorso scuola infanzia e primaria.

Concorso scuola infanzia e primaria: modifiche in arrivo alla tabella titoli

Infatti, la neo ministra pentastellata, parlando della preparazione dei bandi dei vari concorsi scuola, ha parlato anche del concorso ordinario infanzia e primaria: “Qui il bando è pronto e stiamo rivedendo la tabella dei titoli, per dare più valore al servizio“.
Quindi, la tabella dei titoli del concorso docenti per 17 mila posti, potrebbe subire delle leggere modifiche.

Concorso ordinario infanzia e primaria: quanto valgono i miei titoli adesso

Per quanto riguarda la valutazione dei titoli del concorso scuola infanzia e primaria, al momento questa fa riferimento a quanto riportato dalla tabella allegata al decreto ministeriale che funge da regolamento emanato lo scorso maggio.

ICOTEA_19_dentro articolo

La commissione, riporta attualmente il decreto, potrà assegnare fino a 20 punti massimi, che andranno a sommarsi, quindi, alla valutazione della prova scritta e della prova orale.

Possibile quindi che i punteggi possano essere rivisti prima della pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale, che dovrebbe avvenire nelle prossime settimane.

LEGGI LA TABELLA DEI TITOLI VALUTABILI

Concorso ordinario scuola 2020 infanzia e primaria

Il decreto ministeriale specifica che saranno ammessi a partecipare al concorso docenti i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

  1. in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  2. diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.

Per quanto riguarda invece le procedure per i posti di sostegno su infanzia e primaria è richiesto inoltre il possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

PREPARAZIONE CONCORSO ORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA

Concorso scuola ordinario infanzia e primaria: così si svolgeranno le prove

Il concorso ordinario infanzia e primaria si articola in una prova scritta, in una prova orale e nella successiva valutazione dei titoli.

Può essere previsto lo svolgimento di una prova preselettiva nel caso in cui a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso.

 

TUTTO SUL CONCORSO INFANZIA E PRIMARIA

IL DECRETO

TABELLA DEI TITOLI VALUTABILI

REQUISITI DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI

FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI