Home La Tecnica consiglia Concorso scuola 2016: prove, tracce e punteggi

Concorso scuola 2016: prove, tracce e punteggi

CONDIVIDI

Il Concorso a cattedra 2016, così fortemente voluto dal Governo, è stato bandito come è ormai noto, e sembra essere, secondo quanto riferisce il Ministro Giannini, “una grande opportunità offerta al mondo della scuola”.

Sono centinaia di migliaia gli interessati al concorso che si cimenteranno con le prove scritte ed orali secondo le modalità regolate dai bandi stessi.

Sarà il Miur che, avvalendosi del Comitato tecnico-scientifico, predisporrà le tracce delle prove scritte o scritto-grafiche, che dunque saranno uguali a livello nazionale.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le Commissioni, poi, predisporranno le tracce dell’eventuale prova pratica e della prova orale.

In particolare, le tracce della prova pratica saranno predisposte sulla base del programma e dei criteri fissati nell’Allegato A al D.M. n. 95/2016 e saranno estratte 24 ore prima della prova stessa. Anche le tracce delle prove orali saranno predisposte sulla base dei criteri fissati nell’Allegato A al D.M. n. 95/2016 e ciascuno dei candidati estrarrà la traccia della prova 24 ore prima dell’orario fissato per sostenere la propria prova.

La valutazione delle prove sarà disciplinata dal D.M. n. 95/2016 e le Commissioni disporranno di 100 punti da ripartire nel modo seguente: 40 per le prove scritte, grafiche e pratiche, 40 per la prova orale e 20 per i titoli.

Per quanto riguarda le prove scritte, ricordiamo che esse saranno “computer based” e i concorsisti dovranno affrontare 8 quesiti: 6 domande saranno a risposta aperta e di carattere metodologico mentre 2 saranno in lingua straniera e a risposta chiusa.

Nel caso in cui i candidati svolgano una sola prova scritta o scritto-grafica, la commissione attribuirà alla prova un punteggio di massimo 40 punti. A ciascuna delle 6 domande a risposta aperta sarà attribuito un punteggio compreso tra 0 e 5,50 mentre a ciascuno dei due quesiti in lingua sarà dato un punteggio compreso tra 0 e 3,50.

Per le classi di concorso di lingua straniera che svolgeranno la prova interamente in lingua, la commissione attribuirà a ciascuna delle 8 domande a risposta aperta un punteggio compreso tra 0 e 5.

Per superare la prova il punteggio minimo che il concorsista dovrà ottenere sarà di 28 punti.

Per quanto riguarda, infine, la prova orale sarà valutata la padronanza delle discipline e la capacità di progettazione didattica, oltre che la capacità di comprensione e conversazione nella lingua straniera scelta dal candidato.

Anche in questo caso per superare la prova sarà necessario raggiungere un punteggio minimo di 28 punti.

La complessità delle prove e la necessità di una padronanza delle discipline e contenuti dimostra l’urgenza per l’aspirante concorsista di acquisire un piano di azione e studio.

I volumi editi dalla casa editrice NLD Concorsi possono essere utilizzati come valido e versatile strumento per la propria preparazione, poiché offrono al lettore tutti i contenuti fondamentali di cui ha bisogno per affrontare le prove sia scritte che orali.

E per chi acquisterà uno dei volumi della collana “Concorso scuola 2016” potrà godere anche dell’innovativo aiuto di un TUTOR ON LINE che lo seguirà nella preparazione e risponderà a tutte le domande!

Effettuando la registrazione sul sito www.nldconcorsi.it l’aspirante docente avrà accesso ad esclusivi contenuti extra e potrà provare il nuovissimo simulatore a tempo ed esercitarsi con quesiti di didattica a risposta aperta.

Acquista subito un volume della collana e scopri com’è facile prepararti insieme a noi!

CONDIVIDI