Home Concorsi Concorso straordinario, esclusi dalla partecipazione gli immessi in ruolo da Gps. Flc...

Concorso straordinario, esclusi dalla partecipazione gli immessi in ruolo da Gps. Flc Cgil: ingiusto, ecco perché

CONDIVIDI

Il bando del nuovo concorso straordinario, destinato alla scuola secondaria di primo e secondo grado e per i soli posti comuni, chiarisce quali siano i requisiti per partecipare specificando che l’aspirante docente, per potere fare domanda, non deve aver partecipato precedentemente alle procedure di cui all’art. 59, comma 4 del decreto-legge n. 73/2021, convertito con modificazioni dalla legge n. 106/2021: parliamo degli immessi in ruolo dalla prima fascia Gps.

Ne abbiamo discusso anche nella diretta di Tecnica risponde Live.

Icotea

Gli altri requisiti

  • abilitazione specifica o titolo di accesso alla specifica classe di concorso ovvero analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  • avere svolto, nell’ultimo quinquennio, a decorrere quindi, dall’anno scolastico 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle domande di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni anche non consecutivi, di cui uno almeno nella classe di concorso per la quale si partecipa.

Le richieste di Flc Cgil

L’esclusione dal concorso straordinario degli immessi in ruolo da Gps viene reputata inopportuna dal sindacato Flc Cgil, alla luce del fatto che per questi docenti tuttora mancano le indicazioni relative alla definitiva immissione in ruolo, un motivo valido – a detta del sindacato – per dare loro la possibilità di concorrere anche a questa ultima procedura straordinaria. Ma l’Amministrazione, sollecitata su questo tema, non sembra volersene fare carico: si scalda la macchina dei ricorsi.