Home Concorsi Concorso straordinario secondaria. In cosa consiste la prova disciplinare? BANDO e TABELLA...

Concorso straordinario secondaria. In cosa consiste la prova disciplinare? BANDO e TABELLA POSTI

CONDIVIDI

Come abbiamo anticipato, è sulla G.U. Concorsi ed esami n. 39 del 17 maggio 2022 il bando che dà il via alla procedura concorsuale straordinaria, articolata per regione, per la copertura dei posti comuni della scuola secondaria di primo e secondo grado che residuano dalle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/2022.

IL BANDO

TABELLA

Ciascun candidato può partecipare alla procedura in un’unica regione e per una sola classe di concorso. Le graduatorie di merito regionali sono predisposte sulla base dei titoli posseduti e del punteggio conseguito nella prova disciplinare, le cui caratteristiche sono definite con decreto del Ministro dell’istruzione.

Icotea

L’assunzione a tempo determinato

I candidati vincitori collocati in posizione utile in graduatoria sono assunti a tempo determinato nell’anno scolastico 2022/2023 e partecipano, con oneri a proprio carico, a un percorso di formazione, anche in collaborazione con le università, che ne integra le competenze professionali.

L’assunzione a tempo indeterminato

Nel corso della durata del contratto a tempo determinato i candidati svolgono anche il percorso annuale di formazione iniziale e prova di cui all’articolo 13 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59. A seguito del superamento della prova che conclude il percorso di formazione con le università; nonché del superamento del percorso annuale di formazione iniziale e prova, il docente è assunto a tempo indeterminato e confermato in ruolo, con decorrenza giuridica ed economica dal 1° settembre 2023, o, se successiva, dalla data di inizio del servizio, nella medesima istituzione scolastica presso cui ha prestato servizio con contratto a tempo determinato.

Le graduatorie decadono con l’immissione in ruolo dei vincitori.

La prova disciplinare

Il Concorso si articola in una prova disciplinare, consistente in una prova orale della durata di 30 minuti, finalizzata all’accertamento della preparazione dei candidati sulla base dei programmi concorsuali specifici di ciascuna classe di concorso, ai sensi dell’Allegato A al D.M. n. 108 del 28 aprile 2022. A seguito dei risultati della prova disciplinare e delle valutazioni dei titoli, la commissione giudicatrice provvede alla compilazione delle graduatorie regionali, distinte per classe di concorso, nel limite dei posti messi a bando.


Preparati al concorso con il webinar Costruire una lezione efficacea cura di Giovanni Morello, in programma dal 20 maggio