Home Attualità Contagi covid nelle scuole, Giannelli (Anp): “Serve organico aggiuntivo sanitario”

Contagi covid nelle scuole, Giannelli (Anp): “Serve organico aggiuntivo sanitario”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Le scuole in molte occasioni stanno soffrendo a causa della gestione dei casi covid: ci sono differenze territoriali che incidono sul risultato finale. Ecco perché Antonello Giannelli, presidente dell‘Anp, chiede un task force sanitaria da “prestare” alle scuole.

La scuola non andava chiusa

L’idea di Giannelli parte dalle criticità che le scuole stanno avendo in queste prime settimane: “La scuola non andava chiusa, perché i focolai dei contagi sono altrove, e non doveva pagare il fatto che altri sistemi non funzionano“, premette Giannelli nel corso di un’intervista su Repubblica.it.

Penso ai trasporti pubblici, ma anche alle Asl che stanno avendo tantissime difficoltà a fare diagnosi, tracciamenti e a restituire l’esito dei tamponi in tempi rapidi. Ci sono casi in cui passano anche dieci giorni, nel frattempo si scaricano le decisioni sulla scuola“, continua Antonello Giannelli.

ICOTEA_19_dentro articolo

Organico covid sanitario per la gestione dei contagi a scuola

Ecco allora la necessità, a modo di vedere del numero uno dell’associazione nazionale presidi, di un organico aggiuntivo sanitario per le scuole: “Sulla parte sanitaria chiediamo personale dedicato nella gestione dei casi: il carico di lavoro è stato sottovalutato, le Asl sono in tilt. Si faccia un organico Covid anche per la sanità, come è stato fatto per docenti e il personale Ata, e si incarichino queste persone di seguire solo la situazione nelle scuole“.

Bisogna ricordare che, poco prima della riapertura della scuola, l’Istituto Superiore della Sanità (ISS) ha elaborato un piano per la gestione dei contagi a scuola.

Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: le misure per la scuola [TESTO DEFINITIVO]

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

Preparazione concorso ordinario inglese