Home Politica scolastica D’Errico (Unicobas): a Roma manifestazione flop, erano quattro gatti in fila per...

D’Errico (Unicobas): a Roma manifestazione flop, erano quattro gatti in fila per sei… sindacati

CONDIVIDI

La grande manifestazione di Roma dei sindacati maggioritari contro la riforma e per il contratto si è rivelata in un flop: lo sostiene Stefano d’Errico, leader Unicobas.

“Nella capitale erano presenti quattro gatti in fila per sei… sindacati”, commenta il sindacalista di base. Questa una deludente partecipazione alla protesta dei maggiori sindacati ha un solo significato: la gente si è stufata delle parole, vuole assistere ad azione concrete da parte di chi li dovrebbe difendere”, ha tenuto a dire d’Errico.

Icotea

Il leader dell’Unicobas ha poi ribadito, con verve decisamente polemica, che “dopo aver promesso il Vietnam contro la riforma, i sindacati con più tessere nella scuola sono passati alle passeggiate pomeridiane (il riferimento è a quello che d’Errico considera il flop odierno ndr) e cercare di piazzare le loro Rsu nei nuovi comitati di valutazione, come sta accadendo dall’inizio del nuovo anno scolastico in tanti istituti”.

 

{loadposition pof}

 

Il segretario Unicobas ha colto l’occasione per confermare alla Tecnica della Scuola che 13 novembre la sua sigla sciopererà assieme ai Cobas: “abbiamo spostato la protesta, inizialmente fissata per il 23 ottobre, consci del fatto che uno sciopero unitario, come quello storico dello scorso maggio, ha sicuramente un maggiore significato”.

Speriamo, vista l’indifferenza del Governo alle richieste di qualsiasi genere, che gli altri sindacati si uniscano con noi. E non con lo sciopero della settima successiva, quello del 20 novembre, indetto dai sindacati della pubblica amministrazione”, ha concluso d’Errico.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola