Home Attualità Didattica a distanza, monitoraggio: non c’è una scadenza, si può compilare appena...

Didattica a distanza, monitoraggio: non c’è una scadenza, si può compilare appena possibile

CONDIVIDI
  • Credion

“Causa emergenza Coronavirus le Istituzioni Scolastiche impossibilitate a compilare il questionario entro i termini (18 marzo ndr), possono farlo appena ne avranno la possibilità. Il questionario ci consentirà di aiutare le Scuole in difficoltà. Si ringrazia per la collaborazione”.

L’avviso è pubblicato sulla pagina https://www.indaginedidatticaadistanza.it/ riguardante il monitoraggio avviato dal Ministero sulla didattica a distanza nelle scuole.

Icotea

In proposito, una nota a firma di Govanna Boda, chiarisce che “i termini in scadenza sono assolutamente indicativi e le scuole potranno aderire all’indagine non appena avranno la possibilità di farlo. Lo scopo è esclusivamente quello di ottenere una panoramica nazionale che consenta di aiutare le istituzioni scolastiche, anche in rapporto ad eventuali fondi che saranno messi a disposizione dal Governo“.

Si tratta di un monitoraggio di emergenze – si legge nella nota – con il solo scopo di verificare le necessità e i bisogni delle scuole per poterle aiutare in quanto non abbiamo alcun dato sulla situazione reale. Ad oggi sono arrivate richieste per oltre 46.152 tablet da assegnare a famiglie e docenti in difficoltà“.

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni. Scopri la sezione della Tecnica della Scuola

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI