Home Archivio storico 1998-2013 Generico Espero: novità per il personale con contratto a tempo determinato

Espero: novità per il personale con contratto a tempo determinato

CONDIVIDI
  • Credion

Nello Statuto del Fondo infatti, a seguito delle modifiche apportate nell’estate del 2007 allo statuto e alla nota informativa di Espero, non è più presente la frase con la quale si specificava che, per i contratti a tempo determinato, il versamento dei contributi era dovuto dalla data di inizio del contratto di lavoro in corso al momento dell’iscrizione.

Con riferimento alla contribuzione pertanto il personale assunto con contratto a tempo determinato viene equiparato al personale assunto con contratto a tempo indeterminato, con la conseguenza che l’obbligo contributivo a carico del lavoratore pubblico decorre, trascorsi due mesi dalla data in cui è apposto il timbro da parte del datore di lavoro, dal primo giorno del mese successivo, per tutti i dipendenti.
A seguito di alcune istanze di rimborso trasmesse da iscritti con adesione successiva a luglio 2007, data di modifica dello statuto, il Fondo, con nota del 31 agosto 2010, ha richiesto, nell’ambito di una proficua collaborazione, di effettuare tale rimborso sulla prima rata utile, onde evitare evidenti situazioni di disparità.