Home Personale Esperti per la valutazione esterna nelle scuole: bando in scadenza l’11 novembre

Esperti per la valutazione esterna nelle scuole: bando in scadenza l’11 novembre

CONDIVIDI

Mancano pochi giorni per presentare la propria candidatura all’Invalsi per la selezione, formazione e inserimento in un apposito elenco degli esperti dei nuclei per la valutazione esterna delle istituzioni scolastiche.

Infatti, le domande di partecipazione dovranno essere presentate mediante l’iscrizione alla piattaforma telematica predisposta appositamente dall’istitutoentro e non oltre le ore 24:00 dell’11 novembre 2016 (non il 4 novembre, come inizialmente previsto dalla Determinazione n. 288/2016). Ogni candidato, al termine delle operazioni di iscrizione, riceverà una mail di conferma dell’avvenuto inserimento dei propri dati e del curriculum vitae.

Icotea

L’Invalsi invita i candidati ad evitare di compilare le domande in prossimità del termine ultimo di scadenza, considerato che potrebbe non essere garantita l’assistenza tecnica per lerichieste pervenute dopo le ore 12:00 del giorno 11 novembre,data l’indisponibilità di tempo materiale per evadere eventuali richieste di assistenza che potrebbero accumularsi oltre l’orario di lavoro.

Ricordiamo che gli esperti che l’INVALSI impiegherà nella valutazione esterna delle scuole possono essere:

  • Esperti appartenenti al mondo della scuola (profilo A);
  • Esperti non appartenenti al mondo della scuola (profilo B).

Per quanto riguarda, in particolare, il profilo A, tale esperto deve possedere esperienza e conoscenza maturata nel processo della gestione e organizzazione scolastica, in quello pedagogico – didattico e nella valutazione e autovalutazione della scuola da almeno 5 anni. Questi irequisiti necessari:

A. diploma di Laurea secondo il precedente ordinamento. L’equiparazione alla laurea specialistica o alla laurea magistrale sarà valutata secondo la vigente normativa;

B. appartenenza a una delle seguenti categorie:

  • Dirigente scolastico in servizio nelle scuole di ogni ordine e grado da almeno 5 anni (tenendo conto sia degli anni di servizio maturati nella loro attuale qualifica che di quelli maturati come docente);
  • Dirigente scolastico in quiescenza da un periodo inferiore o uguale a 3 anni dall’av-vio di questo bando nelle scuole di ogni ordine e grado;
  • Docente in servizio nella scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I grado, secon-daria di II grado che abbia svolto attività di insegnamento di ruolo per almeno 5 anni e abbia ricoperto almeno uno dei seguenti incarichi: Dirigente scolastico incaricato; Collaboratore del Dirigente scolastico; Funzione strumentale (ambito organizzativo e/o pedagogico didattico); coordinatore di un dipartimento disciplinare; coordinatore di una commissione (deliberata dal Cdd) su tematiche organizzative e/o pedagogico-didattiche;
  • Docente in quiescenza da un periodo inferiore o uguale a 3 anni dall’avvio di questo bando che abbia svolto servizio nella scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado che abbia svolto attività di insegnamento di ruolo per almeno 5 anni e abbia ricoperto almeno uno dei seguenti incarichi: Dirigente scola-stico incaricato; collaboratore del Dirigente scolastico; funzione strumentale (ambito organizzativo e/o pedagogico didattico); coordinatore di un dipartimento disciplina-re; coordinatore di una commissione (deliberata dal Cdd) su tematiche organizzative e/o pedagogico-didattiche.

Per procedere alla candidatura on-line, è necessario collegarsi al sito http://invalsi.csselezioni.it/selezione-2016/. Per accedere è necessario dapprima procedere con la registrazione dei propri dati anagrafici. Al termine della registrazione si riceverà a mezzo e-mail il Codice Personale di accesso. Se, invece, si è già registrati, si potrà accedere direttamente (vai alla Guida).

Si riportano di seguito alcune FAQ utili per la corretta presentazione dell’istanza:

1.Cosa si intende per “presentazione della candidatura on-line”?

Sul sito www.invalsi.it , nella sezione Risorse Umane- Bandi e avvisiProcedure comparative pubbliche per il conferimento di incarichi esterni, è possibile registrare i propri dati anagrafici per ottenere il Codice Personale necessario per diventare un utente del servizio on-line di compilazione della domanda.

Quindi i passaggi fondamentali sono i seguenti:

  • Registrazione account utente
  • Compilazione domanda
  • Invio domanda

Inoltre ricordiamo ai gentili candidati di leggere attentamente la GUIDA presente nell’AREA UTENTE ACCESSO.

2. Come devo procedere qualora non ricevessi l’e-mail col Codice Personale?

Dopo aver verificato l’assenza della mail anche nella Posta indesiderata, si può effettuare la procedura di Recupero Codice Personale o nel caso in cui l’indirizzo mail sia stato inserito in maniera errata in fase di registrazione, è possibile modificarlo attraverso la procedura “Modifica indirizzo mail” . Tutto ciò è illustrato nella guida.

3. Come mai mi sono registrata, mi è arrivata l’e-mail, ma il sistema non mi fa entrare?

Nell’ e-mail ricevuta dal nostro sistema è presente un link (www.csselezioni/invalsi/xxxxxxxxxxxx) in blu dove bisogna cliccare per poter attivare l’account.

4. La domanda si presenta solo on-line?

Si. Le domande inoltrate diversamente, non saranno considerate valide.

5. Perché pur avendo cliccato su salva domanda non ritrovo la domanda registrata?

Perché è scaduto il timeout di sessione del sito web. Una sessione, ricordiamo, è una variabile temporanea che si crea e inizializza quando sul sito accede un nuovo utente. In piattaforma la sessione è configurata per scadere dopo 90 minuti. Pertanto dopo la scadenza non si potranno salvare i dati scritti nei campi del form on line. Se si ritiene che il tempo di 90 minuti possa essere non sufficiente, si consigliano i seguenti passaggi:

1. Dopo l’accesso utente cliccare sul tasto compila domanda del profilo di interesse e compilare e/o flaggare i dati obbligatori (requisiti di ammissione);

2. Cliccare in fondo alla pagina sul tasto avanti fino all’ultima pagina dove comparirà il tasto salva domanda

3. Cliccare sul tasto salva domanda per creare il record della propria domanda nel database

4. A questo punto si potrà rientrare nella domanda cliccando sul tasto modifica domanda e completare/integrare i dati in ogni momento e fino alla scadenza del termine di presentazione della stessa.

6. La data di scadenza è tassativa?

Sì. Sarà possibile produrre domanda di partecipazione sino alle ore 24.00 della data indicata. Scaduto tale termine, il sistema non consentirà più l’accesso alla compilazione della domanda online.

7. La domanda stampata deve essere spedita?

No. Una volta firmata deve essere conservata. La domanda insieme alla ricevuta attesta che lei ha fatto domanda per partecipare al concorso.

8. Avrò comunicazione a casa per quanto riguarda l’ammissione alle fasi del concorso?

No. Eventuali comunicazioni sulla procedura di selezione, saranno pubblicate sul portale istituzionale dell’INVALSI.

9. Posso usare il mio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)?

NO. Deve utilizzare un indirizzo di posto elettronica non PEC.

 

10. Nel caso in cui mi accorgo di aver inviato la domanda con alcuni dati sbagliati, ho la possibilità di correggere e inviarla una seconda volta?

Si, nel caso in cui il candidato ha erroneamente inserito dei dati sbagliati ma ha già cliccato sul tasto invia domanda, avrà la possibilità di sbloccare la domanda (sempre all’interno della propria AREA UTENTE ACCESSO) e quindi potrà reinserire i dati re-inviando la domanda in maniera corretta. Tutto questo sarà possibile entro il termine di scadenza della presentazione della domanda on line.

11. Posso entrare nell’Area Utente Accesso, compilare i campi obbligatori salvare la domanda e rientrare in un secondo momento?

Si , può entrare tutte le volte che vuole fino alla data di scadenza della presentazione della domanda on line.

12. Perché se faccio copia ed incolla del mio codice ricevuto sulla mia e-mail dal vostro sistema non mi fa entrare?

Perché, deve reinserirlo manualmente. Copiando ed incollando potrebbe prendere uno spazio in più e quindi risulterebbe non Valido.

13. E’ possibile candidarsi sia per il profilo “Esperto per la valutazione esterna delle scuole appartenente al mondo della scuola” sia per il profilo “ Esperto per la valutazione esterna delle scuole non appartenente al mondo della scuola”?

No, i candidati possono presentare domanda per uno solo dei due profili.