Home Università e Afam Faraone: “Ci batteremo contro i titolifici fasulli”

Faraone: “Ci batteremo contro i titolifici fasulli”

CONDIVIDI
  • Credion

Non cessa lo scontro tra l’università Kore di Enna e il Miur,  in seguito alla decisione del giudice sulla legittimità dei corsi e alla conseguente presa di posizione del ministero sempre più deciso a non consentire  una facoltà di medicina alle dirette dipendenze delle accademie rumene.

Ora a sollevare la voce è il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone: “L’Ateneo romeno sta giocando con la carta straccia – afferma Faraone – Andremo avanti col Governo e con l’Avvocatura dello Stato per fermare completamente quest’attività inutile, non qualificata e dannosa. E continueremo a batterci contro tutti i titolifici fasulli. Tra 6 anni gli studenti di Enna si ritroveranno un titolo di studio buono solo per essere appeso al muro della loro cameretta“.

Icotea

La vicenda va avanti ormai dalla scorsa estate e dopo la sentenza al Tribunale di Caltanissetta, i giudici hanno dato ragione al Fondo Proserpina e all’ateneo romeno che in base ai trattati europei avevano più volte affermato la legittimità dei corsi