Home Politica scolastica Fedeli: ancora risparmi sulla scuola, ma non su personale e alunni

Fedeli: ancora risparmi sulla scuola, ma non su personale e alunni

CONDIVIDI

Non c’è nessun decreto che prevede tagli alla scuola, ma solo “spese di razionalizzazione che hanno toccato tutti i ministeri. Ciascun ministero ha scelto dove fare risparmi”.

“Anche io l’ho fatto, ma non ho toccato le voci fondamentali”: a dirlo è stata la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, intervenendo a Studio 24.

Icotea

La responsabile del Miur ha aggiunto che i risparmi “non andranno a toccare le 52.000 assunzioni, gli insegnanti di sostegno, gli interventi per l’inclusione. Insomma, le cose fondamentali rimangono”.

A quale genere di tagli si riferisse la Fedeli, però, non è dato sapere.

Sull’inizio del nuovo anno scolastico, il 2017/18, Fedeli ha confermato che ” dal 15 settembre, o comunque a seconda del calendario scolastico delle diverse regioni, tutti gli insegnanti saranno in classe, sia le nuove assunzioni (circa 52.000) sia i supplenti, ma quelli annuali non quelli a girandola”.

 

{loadposition carta-docente}

{loadposition facebook}