Home Politica scolastica Fedeli assegna le deleghe ai sottosegretari De Filippo, D’Onghia e Toccafondi

Fedeli assegna le deleghe ai sottosegretari De Filippo, D’Onghia e Toccafondi

CONDIVIDI
  • Credion

Il 27 gennaio la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli ha firmato i decreti ministeriali di conferimento delle deleghe ai tre Sottosegretari.

I decreti sono stati trasmessi alla Corte dei Conti e saranno successivamente pubblicati in Gazzetta Ufficiale.

Icotea

Al Sottosegretario Vito De Filippo sono assegnate, tra le altre, le deleghe in materia di edilizia scolastica e implementazione dell’Anagrafe, valorizzazione dell’autonomia scolastica, ordinamenti della scuola dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e del secondo ciclo di istruzione e formazione, orientamento e promozione del successo formativo, stato giuridico, formazione e reclutamento dei dirigenti e del personale della scuola, governance delle istituzioni scolastiche ed educative, monitoraggio dell’attuazione dell’edilizia scolastica, valutazione del sistema di istruzione.

Invece, al Sottosegretario Angela D’Onghia sono assegnate le deleghe che riguardano le problematiche relative alla dispersione scolastica, le tematiche legate al riconoscimento dei titoli di studio conseguiti in ambito comunitario ed extracomunitario, il raccordo del sistema scolastico con la formazione professionale, la promozione della cultura scientifica, la promozione e lo sviluppo dell’offerta formativa dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica e della produzione artistica, nonchéil raccordo dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica con il sistema scolastico e universitario, con il sistema produttivo delle professioni e con altre amministrazioni.

Infine, al Sottosegretario Gabriele Toccafondi la Ministra ha assegnanto le deleghe che riguardano l’istruzione tecnica e professionale e i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni, il monitoraggio e l’implementazione dell’Anagrafe degli studenti, del curriculum dello studente e dell’identità digitale, i percorsi di alternanza scuola-lavoro, l’educazione alla sicurezza stradale e ambientale, alla legalità e alla salute nella scuola, l’attuazione della Garanzia Giovani, il sistema delle scuole paritarie e non paritarie, le tematiche relative al rapporto tra titoli di studio e accesso al lavoro e alle professioni.