Home Archivio storico 1998-2013 Estero Finale del Torneo “Euromemory”

Finale del Torneo “Euromemory”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Oltre 3.100 alunni di 38 scuole elementari di dodici istituti comprensivi dei Comprensori C2, C3 e C4 hanno partecipato tra settembre e dicembre alla particolare iniziativa di informazione sulla moneta unica, realizzata attraverso la disputa di partite di "memory", il classico gioco di memoria per bambini con l’utilizzo di apposte carte riportanti le due facce delle monete e delle banconote in euro.
Al termine delle selezioni a livello di singola scuola e successivamente di istituto comprensivo, 58 bambini si sono guadagnati l’accesso alla finalissima, disputata nella Sala polivalente comunale di Telve, allestita per l’occasione a "sala giochi" con tanto di stand informativi sull’euro e sull’Unione europea.

Vestiti con la maglietta della "Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea" (altro tema importante, accanto alla moneta unica, nell’attualità europea) i bambini, divisi in due gironi per ogni classe, hanno disputato una lunga serie di partite di "Euromemory", sempre seguiti dall’attento arbitraggio di una ventina di insegnanti delle diverse scuole. I due primi classificati di ognuno dei due gironi hanno poi disputato le semifinali  che hanno consentito di selezionare i due finalisti che successivamente si sono disputati il titolo di campione di "Euromemory".

Estremamente combattute tutte le partite dei gironi eliminatori, che attraverso la velocità del gioco hanno tra l’altro messo in evidenza una notevolissima conoscenza dell’aspetto delle euromonete  e delle eurobanconote da parte dei bambini, facendo intuire che per loro l’utilizzo della nuova moneta non sarà un problema.

Questi i risultati:

Classe I:

Primo Claudio Cecco (Canal San Bovo) che batte in finale per 8-7 Elena Coradello (Castelnuovo); terzi Giulia Micheli (Scurelle) e Andrea Sadler (Centa San Nicolò);

seguono (in ordine alfabetico): Elisa Molinari (Civezzano), Davide Debortoli (Ronchi Valsugana), Davide De Villa (Lavarone),Niccolò Ioriatti  (Miola di Piné), Elisa Poletto (Pergine), Ilenia Pompermaier (Fierozzo), Emiliano Zanfei (Levico).

Classe II:

Primo Nicola Valandro (Pergine) che batte in finale per 10-5 Elisa Fusinato (Novaledo);

terzi Nicola Debiasi (Vigolo Vattaro) e Enrico Cortelletti (Pergine);

seguono (in ordine alfabetico): Elisa Dalla Santa (Siror), Giada Dalsant (Miola di Piné), Anna Fossali (Scurelle), Giovanni Gonzo (Civezzano), Massimiliano Tomasi (Levico), Francesca Trentinaglia (Telve), Stefano Wegher (Folgaria).

Classe III:
Primo Simone Zorzi (Siror) che batte in finale per 11-4 Maria Gonzo (Civezzano);

terzi Giulia Purin (Strigno) e Bruno Martini (Folgaria);

seguono (in ordine alfabetico):Vigan Ahmedi (Miola di Piné), Monica Bertoluzza (Calceranica), Arianna Gozzer (Novaledo), Mattia Gretter (Pergine), Nicola La Torre (Castelnuovo), Vlad Andrei Mengher (Pergine), Sharon Valentini (Predazzo), Valeria Trevisan (Vigolo Vattaro).

Classe IV:
Federica Maistri (Vattaro) che batte in finale per 12-3 Evelin Furlan (Torcegno);

terzi Nicola Moar (S.Orsola) e Marco Rattin (Canal San Bovo);

seguono (in ordine alfabetico): Carlo Alberto Bonazza (Civezzano), Marco Crespi (Lavarone), Stefania Eccher (Canale di Pergine), Manuel Ferrari (Caldonazzo), Jlenia Gabrielli (Predazzo), Leonardo Morelli (Baselga di Piné), Veronica Paterno (Scurelle), Daniel Pedenzini (Marter).

Classe V:

Mattia Eccher (Canale di Pergine) che batte in finale per 8-7 Margherita Zamboni (Centa San Nicolò);

terzi Matteo Bressanini (Scurelle) e Alice Dallago (Caldonazzo);

seguono (in ordine alfabetico): Alessandro Antoniol (Imer), Giuseppe Bort (Fierozzo), maurizio Carlin (Novaledo), Irene Eghenter (Lavarone), Francesca Fratton (Telve di Sopra), Beatrice Giovannini (Baselga di Piné), Gabriele Laforgia (Predazzo), Veronica Segatta (Civezzano).

Simpatico e coinvolgente per i bambini l’intermezzo curato da Stefania Trentin che ha messo in scena la storia del pensionamento della signora Lira per lasciare il posto al bel giovane Euro.

Maurizio Pinamonti, vicepresidente del Consorzio BIM Brenta, portando il saluto del presidente Fulvio Micheli, ha ricordato l’impegno del Consorzio stesso e naturalmente del Carrefour delle Alpi in iniziative di sviluppo che intendono coinvolgere la popolazione delle vallate.

Significativa la presenza dell’europarlamentare Giacomo Santini che ha ribadito ai presenti l’importanza della moneta unica nell’ottica di una più ampia unione dei popoli del continente; ha inoltre ricordato agli alunni la giornata del maggio 1998 quando i parlamentari europei, come in una lezione scolastica, hanno espresso il loro parere sull’introduzione dell’euro.

Ai due interventi è seguita la premiazione che, grazie alla collaborazione delle Casse rurali dei tre comprensori interessati, tra la sorpresa generale ha visto consegnare a ciascuno dei 58 partecipanti dalle mani dei rappresentati del Consorzio BIM, del Carrefour delle Alpi e delle Casse rurali un minikit di vere monete euro: i finalisti del torneo "Euromemory" sono quindi stati tra i primissimi cittadini a venire in possesso delle monete che dal prossimo 1° gennaio potranno utilizzare nei loro acquisti.

Le circa 130 persone presenti hanno poi potuto gustare la torta "Euromemory" gigante (120 x 80 cm, per un peso di 14 chilogrammi), appositamente realizzata per l’occasione.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese