Home Politica scolastica “Genitori, indicateci i docenti che si sono distinti”: accade a Scisciano (Na)

“Genitori, indicateci i docenti che si sono distinti”: accade a Scisciano (Na)

CONDIVIDI
  • Credion

A Scisciano (Na) una idea su come fare la valutazione dei docenti ce l’hanno già: ogni genitore potrà “votare” per tre docenti che “si sono distinti in modo particolare”.
L’idea dell’Istituto comprensivo “Omodeo-Beethoven” di Scisciano-San Vitaliano è contenuta in una nella nota 1841 che pochi giorni fa è stata diramata fra tutto il personale e fra i genitori e che è facilmente reperibile anche nel sito della scuola stessa.
Il testo è chiaro: “In occasione dell’incontro scuola-famiglia in ogni plesso sarà allestito un seggio elettorale, per cui si invitano i genitori a scegliere uno o più docenti (massimo 3) che si sono distinti in modo particolare”.
La nota non lo dice, ma c’è da supporre che la “votazione” possa essere utilizzata anche per attribruire il “bonus” premiale previsto dalla legge 107.
Per la verità abbiamo cercato di avere qualche ulteriore informazione dalla scuola che, per il momento, non ci ha fatto pervenire alcuna risposta.
Una sorta di “votazione” da parte dei genitori era prevista nel progetto sperimentale “Valorizza” che si era svolto nell’anno scolastico 2010/2011 in alcune decine di scuole di tutta Italia; il progetto, poi abbandonato dalla stessa amministrazione scolastica, aveva coinvolto anche 12 scuole della provincia di Napoli, ma non l’IC di Scisciano.
Al di là del caso specifico della scuola campana sarebbe tuttavia interessante sapere se vi siano scuole in cui sia previsto un coinvolgimento, diretto o indiretto, delle famiglie per la individuazione dei docenti ai quali attribuire il “bonus” premiale.