Home Archivio storico 1998-2013 Generico Giovani e Pa, per la Funzione Pubblica ridurre il gap è un…...

Giovani e Pa, per la Funzione Pubblica ridurre il gap è un… gioco

CONDIVIDI
  • Credion
Il gioco come strumento per migliorare il rapporto tra i giovani e la pubblica amministrazione: la strategia è della Funzione Pubblica, che il 10 maggio, attraverso il ministro Renato Brunetta ha premiato i vincitori del concorso “Dai voce alle tue idee”, una competizione che chiedeva agli studenti universitari italiani di proporre progetti finalizzati a questo scopo.
Dalla competizione – cui hanno partecipato complessivamente 590 studenti, di 42 atenei, divisi in 130 gruppi composti da 3-5 persone ciascuno – sono emersi dei prodotti ingegnosi ed efficaci. Ad imporsi sono stati Marco Cresta, Alessandro Del Ponte, Emanuele Palmese, Gabriele Piccione e Enrico Santolini, due dell’Università Bocconi di Milano, al primo anno della laurea magistrale Clapi (Cresta e Palmese), e tre studenti dell’Università di Genova: i cinque hanno prodotto un gioco scaricabile sul proprio cellulare, attraverso cui simulare la gestione del front office di un ufficio pubblico, come la segreteria di una facoltà universitaria o uno sportello della regione, accumulando punti e partecipando a un concorso a premi sul sito dell’ente in questione. “Il più semplice, nell’ottica di un progetto economicamente fattibile, per avvicinare i giovani alla pubblica amministrazione”, hanno commentato gli organizzatori del premio.
La premiazione è avvenuta durante il convegno “Un anno di riforme del settore pubblico” nell’ambito della XV giornata Clapi (Corso di laurea in economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali). Ai vincitori verrà data la possibilità di svolgere uno stage presso il ministero per la Pubblica amministrazione e l’innovazione.
Si tratta di un gestionale in cui, ad esempio, il giocatore – ha detto Emanuele Palmese, uno dei vincitori – deve gestire orari, numero di addetti e altri parametri di un ufficio di informazioni per il pubblico, come potrebbe essere una segreteria di facoltà. Parallelamente all’accumulo di punti attraverso l’applicazione mobile, il giocatore può ottenere ulteriore punteggio attraverso la risposta ad alcune domande, sul sito internet dell’ente che propone il gioco, sulla conoscenza dell’ente stesso e dei suoi servizi, per vincere un concorso a premi”.