Home I lettori ci scrivono Gli Ulivi sono un bene immenso dell’intera umanità

Gli Ulivi sono un bene immenso dell’intera umanità

CONDIVIDI
  • Credion

Ciò che si sta verificando nel territorio del Salento è una vera e propria carneficina ambientale. Gli alberi di ulivo sono stati infettati da un virus che ne sta rovinosamente generando la morte.

Dalle parole di un nostro lettore, Antonio Antonazzo, si evince con chiarezza quanto la situazione sia preoccupante: “Quest’altra piaga, che purtroppo la scelleratezza umana, ha creato nel mio territorio, il Salento, non può non interessare il mondo della cultura e della scuola. Negli ulivi “c’è scritta” la storia dei Messapi e dei Greci, di Ulisse, di Gesù, a finire al Regno d’Italia, hanno dato al Sud l’oro più bello, la vita. I Nostri Nonni ci hanno dato in mano un’eredità immensa”.

Icotea

Pubblichiamo la poesia che il nostro lettore ha voluto dedicare a questo problema che rischia di avere rovinose conseguenze sull’intero territorio nazionale:

 

Hanno ammazzato i miei Nonni

La mancanza di un affetto spacca il cuore 
ma è la natura dell’esistenza 
che compie il suo cammino. 

Consolazione nel ricordo, 
speranza d’incontro, 
ognuno lo trova nelle stelle, 
nel mare, sulle montagne o in un oggetto. 
Punto di incontro nel parlare, 
nel cercare nell’ignoranza 
dei politici, dei criminali e dei massoni, 
una risposta dai nonni 
di tutto ciò che è stato e che è. 

Hanno ammazzato gli Ulivi, 
sì, gli ulivi erano i miei NONNI. 
Hanno ammazzato gli Ulivi, 
erano la sola speranza che i miei nipoti 
mi potessero ricordare in quell’incontro. 

Disperazione, oggi sfruttata dall’ignoranza, 
SOLDI, SOLDI, SOLDI … MALEDETTI. 
Ulivi, strappati dai poeti. 
Ulivi, strappati dalle altalene dei fanciulli. 
Ulivi, strappati dalla propria terra. 

Gli Ulivi ora gridano nell’infinito.