Home Università e Afam Graduatorie provvisorie di borsa di studio: nel segno della decrescita percentuale

Graduatorie provvisorie di borsa di studio: nel segno della decrescita percentuale

CONDIVIDI
  • Credion

In un intervista del Corriere dell’Università al portavoce di LINK – Coordinamento Universitario si apprende: “A Torino la platea degli aventi diritto alla borsa di studio si è ridotta del 21%, passando dai 8846 studenti idonei nelle stesse graduatorie provvisorie dell’anno scorso ai 6988 di quest’anno con l’esclusione di 1858 studenti. La riduzione è più marcata per gli studenti dei primi anni (che passano da 2852 a 2026 con una riduzione del 28,9%) rispetto a quelli degli anni successivi (che invece diminuiscono del 19,2% scendendo da 4864 a 3926)”.
Nell’intervista si analizza anche la situazione di Roma e Milano: “Dati drammatici anche a Roma e Milano. La capitale registra 955 esclusi tra le matricole e 504 tra gli studenti degli anni successivi, per un totale di 1459 esclusi, di cui 318 a causa di un aumento dell’Ispe. A Milano la situazione non è migliore: i dati estratti dalla graduatoria provvisoria parlano di 4181 idonei alla borsa di studio CIDiS a fronte di 6348 domande presentate. Gli idonei passano quindi da 5291 del 2014 a 4181 di quest’anno, con una riduzione del 20,98%”.