Home La Tecnica consiglia I ragazzi e la paghetta

I ragazzi e la paghetta

CONDIVIDI

Una recente indagine condotta da Miur, Poste Italiane e Visa*, svolta in concomitanza con l’ultima fase di distribuzione nelle scuole della Carta dello Studente “IoStudio-Postepay”, ha rivelato come il 70% dei genitori metta a disposizione dei propri figli adolescenti già dall’età di 12 anni una paghetta settimanale dell’ammontare medio di circa 16 euro. Il restante 30% dei genitori intervistati, invece, preferisce attendere le richieste occasionali dei figli, con un esborso settimanale medio di circa 30 euro.

La ricerca, che ha approfondito l’approccio degli adolescenti alle proprie spese, ha evidenziato che ricevere una paghetta a scadenza periodica sembra indurre nei ragazzi una buona propensione al risparmio, portandoli ad accantonare parte delle somme ricevute in previsione di spese più elevate.

Icotea

Proprio per supportare le famiglie nella fase di educazione dei propri figli al risparmio, la Carta dello Studente, nata su iniziativa del MIUR per dotare gli studenti delle scuole secondarie di II grado di un badge identificativo in grado di attestare lo status di studente e favorire l’accesso agevolato a iniziative e servizi culturali, è stata integrata, a partire dall’a.s. 2013/2014 con le funzioni di carta ricaricabile prepagata, grazie alla collaborazione con Poste Italiane e Visa, configurandosi come Carta IoStudio-Postepay.

Distribuita dal suo debutto nel 2013 a oggi in oltre 6000 scuole secondarie di II grado, statali e paritarie, , la Carta viene consegnata agli studenti non attiva nelle sue funzioni di prepagata ricaricabile e le famiglie possono scegliere di attivarla gratuitamente, mettendo a disposizione dei propri figli uno strumento di pagamento sicuro che prevede limitazioni nei tetti di ricaricae di spesa e categorie merceologiche inibite poiché ritenute a rischio..Il tutto con la garanzia della tracciabilità delle spese anche per i genitori, grazie alla possibilità di attivare, attraverso un’area del portale Postepay, un servizio di visualizzazione online del saldo e dei movimenti effettuati con la Carta IoStudio Postepay.Queste ed altre funzionalità, come quelle relative alle ricariche della Carta, possono essere gestite anche attraverso un’apposita App Mobile.

A supporto dell’iniziativa, il MIUR ha lanciato per gli studenti, i canali web del “Portale dello Studente – IoStudio” e della pagina ufficiale Facebook “IoStudio” dedicati alla gestione della carta e ad iniziative a valore aggiunto utili alla vita sociale e culturale dello studente. Entrambi i canali si propongono come uno strumento aggiuntivo nelle mani di genitori e ragazzi, non solo nella fase di attivazione della Carta, ma anche per individuare tutte le agevolazioni e i servizi disponibili per i suoi possessori. Gli studenti titolari hanno infatti accesso a sconti dedicati presso oltre 50.000 esercenti convenzionati e possono usufruire di offerte appositamente studiate grazie agli accordi con Partner quali Trenitalia, Grimaldi Lines, EF, Kaplan, AICA, Associazione Librai Italiana, FAI e molti altri. In più, i titolari di IoStudio-Postepay possono accedere al programma Sconti BancoPosta che prevede l’accredito diretto sulla Carta di un corrispettivo ogni 5 euro di sconti maturati, stimolando così una dinamica virtuosa tra spesa e risparmio per futuri acquisti.

* L’indagine è stata effettuata tramite interviste on line svolte con metodologia CAWI sul Panel Lightspeed. Il fieldwork si è svolto nel Q4-2015