Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il 20 marzo “EduCare Day Bnl”

Il 20 marzo “EduCare Day Bnl”

CONDIVIDI
  • Credion
Per il prossimo 20 marzo la Banca Nazionale del Lavoro ha organizzato una giornata dedicata all’educazione finanziaria: si chiamerà “EduCare Day Bnl” e si realizzerà attraverso una serie di seminari, aperti a clienti e non clienti, in contemporanea in tutta Italia.
Con l’iniziativa, avviata nell’anno in cui la Banca celebra il centenario, la struttura bancaria intende raggiungere un pubblico ampio e diversificato – dagli studenti ai lavoratori, dagli imprenditori ai pensionati – allo scopo di diffondere una maggiore conoscenza e accrescere la sensibilità delle persone.
L’EduCare Day impegnerà oltre mille collaboratori Bnl in più di 500 sedi della Banca su tutto il territorio: non solo nelle agenzie, ma anche presso i centri “Creo Bnl per l’imprenditore”, spazi dedicati alle esigenze personali e professionali dei proprietari e capi d’azienda. Inoltre, sono stati organizzati seminari EduCare direttamente presso le sedi di medie e grandi imprese italiane. Alla giornata hanno aderito, infine, alcune tra le maggiori università italiane, le librerie Feltrinelli ed alcune importanti Istituzioni pubbliche.
I seminari sono realizzati con il contributo sia di specialisti Bnl sia di esperti esterni; gratuiti e senza finalità commerciali, riprendono un format, ormai consolidato dal 2008, per approfondire diversi temi: risparmio ed investimenti, credito, microcredito, internazionalizzazione delle imprese fino a nuove tecnologie e multicanalità. Dal lancio nel 2008, il progetto EduCare (formula che sintetizza i concetti dell’educazione e del prendersi cura, “education” e “care”) ha coinvolto oltre 43.000 persone e circa 4.000 imprese in 2.600 eventi su tutto il territorio nazionale, toccando decine di città italiane.
All’iniziativa sono dedicati anche spazi sui canali social della Banca – che vanta una community di oltre 350mila fan – per poter avviare conversazioni, lanciare e condividere idee ed approfondimenti.

“Aiutare i nostri clienti a operare scelte in ambito finanziario in modo più informato e consapevole è l’idea alla base del progetto EduCare – ha dichiarato l’amministratore delegato di Bnl, Fabio Gallia – cinque anni di dialogo e di esperienze sul campo, sia con le famiglie sia con il mondo delle imprese, unitamente a iniziative analoghe sviluppate, più di recente, in altri paesi in cui opera il gruppo, hanno rafforzato il nostro impegno sul terreno dell’educazione finanziaria, convinti che rappresenti un importante tassello nel nostro percorso di azienda concretamente responsabile”.
L’EduCare Day, riferisce Bnl, è stato già accolto con particolare favore dal mondo universitario, che ha voluto aderire all’iniziativa coinvolgendo i docenti ed ospitando alcuni incontri presso le proprie sedi. La Banca incontrerà così anche i più giovani direttamente nelle aule dell’Università degli Studi di Firenze, Genova, Milano-Bicocca, Napoli, “Roma Tre”, Siena; un elenco di atenei che sta ancora crescendo, registrando in queste ore ulteriori adesioni. L’iniziativa coinvolgerà, inoltre, con accordi a livello territoriale, la Polizia di Stato, il Corpo della Guardia di Finanza, l’Esercito Italiano, ma anche Associazioni di categoria nel settore dell’imprenditoria, del commercio, dell’artigianato, con eventi organizzati presso le diverse sedi locali.
E’ in programma anche un appuntamento in collaborazione con Feltrinelli, già partner di EduCare dal 2012, che si svolgerà presso la sede della Fondazione Feltrinelli a Milano.